50 Cent da’ in beneficenza il denaro ricevuto da Gheddafi

50 CENTI FA BENEFICENZA – Il rapper-attore 50 Cent ha deciso di donare all’UNICEF i soldi ricevuti in occasione del concerto tenutosi in Libia, organizzato dal leader libanese Mu’ammar Gheddafi, presente all’evento.Il cantante ha deciso di fare beneficenza e devolvere il denaro guadagnato all’associazione dell’UNICEF, che presta soccorso a tutto il popolo libanese, curando ogni giorno moltissime donne e tantissimi bambini. Molti sono gli sforzi umanitari che si stanno facendo a far sì che si limiti la sofferenza.50 Cent già è un donatore abituale: si occupa, infatti, da anni del suo ente di beneficenza, la ‘G-Unity Foundation’. Il New York Times, dopo lo scoppio della rivolta libica, ha pubblicato un articolo, che rivelava la partecipazione a un concerto privato, in occasione del ‘festival di Venezia’ nel 2005, dove il cantante si è esibito per i parenti di Gheddafi.

Molti, ovviamente, i pareri discordanti dell’opinione pubblica. Altri artisti sono stati pizzicati proprio dal quotidiano statunitense, e proprio per questo anche loro hanno fatto un retro front. Mariah Carey, Beyoncé, Usher e Nelly Furtado hanno anche loro preso la decisione di donare il denaro guadagnato con i vari eventi organizzati dallo staff di Mu’ammar Gheddafi. Beyoncé ha dichiarato di aver ricevuto soldi, nel 2009, in occasione del capodanno a St. Bart. Ha devoluto un milione di dollari per sostenere le vittime del terremoto di Haiti. Usher, protagonista dello stesso party di Beyoncé, vorrebbe devolvere il denaro ad ‘Amnesty International’. Nelly Furtado, esibitasi in un concerto privato nel 2007, donerà tutto il guadagno ad associazioni benefiche, così come Mariah Carey, che ha fatto la sua performance sempre per Gheddafi a St. Barts nel 2010, darà in beneficenza ad associazioni, che si occupano di diritti umani, il ricavato delle vendite del suo ultimissimo album.

Tiziana Di Cicco