Bambini più bravi a scuola se allattati al seno

Questa volta la notizia arriva dall’Inghilterra: un gruppo di ricercatori della Oxford University e dell’Istitute for Social and Economic Research di Essex hanno infatti dimostrato come i bambini nutriti nei primissimi mesi di vita con il latte materno diventino più intelligenti di quei neonati che invece hanno assunto latte artificiale. I dati presi in considerazione sono stati quelli presentati dall’Avon Longitudinal Study che ha monitorato la vita di più di 14 mila donne diventate mamme tra il 1991 e il 1992.

Lo studio ha coinvolto 10 mila bambini oltre ovviamente alla condizione sociale e culturale delle loro famiglie d’origine; successivamente ad analisi accurate è stato dimostrato come coloro che da neonati erano stati allattati al seno dimostrassero di avere un Quoziente Intellettivo dai 3 ai  5 punti superiore alla media. Nella ricerca sono stati presi in considerazione soggetti che si sono nutriti di latte naturale almeno per i primi quattro mesi di vita e i risultati hanno dimostrato come gli effetti benefici di questo sul cervello dei soggetti esaminati si facesse notare intorno ai 5, 7, 11 e 14 anni di vita. Insomma l’effetto positivo sull’intelligenza del latte materno sembra conservarsi almeno fino alle scuole secondarie.

I benefici del latte naturale già si conoscevano e a questi ora sembra aggiungersi un’altra ragione per preferire questo a quello in polvere. Diverse sono le ricerche che hanno messo in evidenza i vantaggi per la salute derivanti dall’allattemento al seno come ad esempio una maggiore protezione dalle infezioni, ma pochi erano stati fino a ora i ricercatori che avevano concentrato il loro interesse sulla relazione che sembra esistere tra intelligenza e latte materno. Le ragioni ancora da indagare: c’è chi sostiene che il merito sia da attribuire alle catene di acidi grassi contenuti nel latte della mamma, valido aiuto nello sviluppo cerebrale del neonato. Chi invece pensa che la responsabilità sia da attiribuire al particolare rapporto che viene a crearsi tra madre e figlio in un atto così intimo e speciale.

Anna Paola Tortora