Champions League: Inter ai quarti col brivido. Passa anche lo United

CHAMPIONS LEAGUE- L’Inter compie il miracolo e vola ai quarti di finale di Champions League grazie ad una vittoria per 2-3 in casa del Bayern Monaco. Impresa non da poco, considerando il passivo dell’andata e l’andazzo del match che sembrava andare in direzione dei bavaresi. Nell’altro ottavo di finale di finale il Manchester United batte 2-1 l‘Olympique Marsiglia e si qualifica per i quarti.

PAZZA INTER- In una partita altamente spettacolare, dove le azioni da gol si sprecano da una parte e dall’altra, l’Inter riesce nell’impresa di battere 2-3 il Bayern Monaco tra le sue mura amiche ed accede ai quarti di finale grazie alla somma dei goal segnati fuori casa. Parte bene la squadra di Leonardo che con Eto’o al 4° minuto pareggia il gol di Gomez dell’andata. L’inizio più che promettente dei nerazzurri viene subito annullato da un paio di indecisioni di Julio Cesar che consentono a Gomez prima e a Muller poi, di andare a segno e di capovolgere il risultato a favore della squadra di Van Gaal. Nella ripresa gli ospiti scendono in campo ancora più determinati e agguantano il pareggio con Sneijder al 63′. L’Inter cerca in tutti i modi di andare a bersaglio e ci riesce a 2 minuti dal termine con Pandev che sfrutta un ottimo lavoro di Eto’o e buca la porta tedesca per il definitivo 2-3.

UNITED AVANTI COL CHICARITO- Nel ritorno dell’altro ottavo di finale il Manchester United batte 2-1 l‘Olympique Marsiglia ed accede ai quarti di finale. Partono a spron battuto i Red Devils che trovano subito il vantaggio al 5° minuto con El Chicarito Hernandez. I padroni di casa sfiorano il raddoppio in più occasioni e lo trovano nella ripresa al 75′ sempre con il talento messicano Hernandez che mette a segno una doppietta. Ad otto minuti dalla fine la squadra di Deschamps mette paura all’Old Trafford con l‘autorete di Brown che accorcia le distanze, ma il risultato resta 2-1 fino alla fine e Ferguson raggiunge i quarti di finale.

Antonio Pellegrino