Mara Carfagna e Italo Bocchino, la moglie: “So tutto da due anni”

La moglie di Italo Bocchino sa tutto della relazione con il ministro Mara Carfagna.È quanto afferma al settimanale Vanity Fair. Le voci si susseguivano da mesi, ma erano in molti a pensare ad un semplice pettegolezzo velenoso o calunnia mediatica. Ma, se a parlare della relazione più chiacchierata in Parlamento è la stessa consorte, Gabriella Buontempo, non si può più parlare solo di malelingue. “Purtroppo mio marito non l’ha gestita bene, perché questa storia la sapeva tutto il Parlamento e a un certo punto è arrivata anche al mio orecchio. Ho dovuto reagire, non mi va di passare per la scema del villaggio”, spiega la Buontempo, a conoscenza della tresca da ormai due anni.

Poco tempo fa, Roberto D’Agostino aveva annunciato la presenza di foto compromettenti che testimoniassero il flirt di lunga data, e anche in questo caso la reazione della moglie del parlamentare Fli è stata alquanto diplomatica: “Se è davvero in possesso di foto che proverebbero la relazione tra Italo e la Carfagna, può anche pubblicarle”. La Buontempo avrebbe infatti risposto: “Tanto non è che non lo so che lui ha questa relazione”. Sui motivi del rapporto extraconiugale, la donna è certa che si sia trattato del tentativo, riuscito, di ottenere successo e consensi: “La Carfagna è telecomandata da mio marito. Se non era per Italo mica li prendeva tutti quei voti in Campania?”.

Le 55mila preferenze alle elezioni regionali scorse, in effetti, avevano insospettito i più, ma si parlava solo di malignità, ricordiamo. Il solito cliché che voleva l’ex showgirl e attuale ministro per le Pari opportunità in una tresca perenne con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Se, da un lato, il premier non è certo conosciuto per l’abilità con cui si tira fuori dai guai (semmai per il motivo opposto, se si ricorda la boutade dei Telegatti durante cui avanzò una scherzosa proposta di matrimonio), Italo Bocchino si diceva già pronto a denunciare D’Agostino per diffamazione.

Carmine Della Pia