Terremoto Giappone: l’avanzata della distruzione vista dall’elicottero (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50

TERREMOTO GIAPPONE. Il terrore di una catastrofe nucleare continua ad allarmare la popolazione giapponese, ma anche tutti quelli che hanno sempre temuto che una nuova Chernobyl potesse prima o poi ricapitare. Non si immaginava né dove, né quando, ma la paura, quella sì, è rimasta costante a partire da quel 26 aprile 1986. Il terremoto, che ha colpito il Giappone appena quattro giorni fa, avrà ripercussioni per moltissimo tempo. In queste ore, i lanci delle agenzie stampa si rincorrono aggiornando gli ultimi sviluppi per quanto riguarda la situazione presso la centrale nucleare di Fukushima, dove le esplosioni nei reattori hanno fatto sì che venissero sprigionate radiazioni di un livello tale da far preoccupare gli esperti.

Il primo ministro giapponese, Naoto Kan, ha invitato, con un appello trasmesso dalle principali emittenti televisive, chiunque abiti nel raggio di trenta chilometri dalla centrale, a rimanere chiuso a casa per non rischiare di rimanere contaminato. Intanto tra la popolazione, sempre più allarmata dalle ultime notizie, è iniziata la corsa per l’acquisto delle pillole di iodio che proteggerebbero dalle radiazioni. Si parla di cifre record offerte, nelle aste on line, per accaparrarsi una scorta adeguata ad affrontare questa situazione così critica. Tuttavia gli esperti ribadiscono che il ricorso allo iodio rimane una difesa parziale dal pericolo del contagio. Nonostante ciò le principali aziende produttrici hanno già dichiarato di essere in procinto di esaurire le proprie scorte. Nel video in fondo all’articolo potrete visionare una ripresa, effettuata da un elicottero e trasmessa dall’emittente Nhk World, in cui si vede il progredire dell’onda causata dallo tsunami. Il passaggio sulla terraferma dell’immensa mole di acqua e rifiuti crea un effetto impressionante: dove fino a un attimo prima regnava l’ordine, di colpo rimane solo la devastazione.

S. O.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!