Roma, Bruno Conti: “Montella sta facendo un grande lavoro”

ROMA, BRUNO CONTI ESALTA MONTELLA – Dopo la giusta euforia dovuta al successo nel derby contro la Lazio la Roma di Montella sta lavorando sodo per l’incontro che domenica la vedrà opposta alla Fiorentina di Mihajlovic. Quest’oggi presso il centro tecnico “Fulvio Bernardini” i giallorossi hanno svolto una doppia seduta di lavoro sotto lo sguardo attento del proprio allenatore. Assenti Cassetti (pubalgia) e Totti (a scopo precauzionale). Continua dunque il lavoro di recupero atletico. Vincenzo Montella, con l’aiuto dello staff tecnico giallorosso, sta infatti tentando di riparare in parte alla totale mancanza di preparazione atletica. Un fattore che ha pregiudicato sinora la stagione dei capitolini mostrando una squadra in grado di reggere massimo un’ora di partita per poi svanire e concedere agli avversari gol ed occasioni (la partita con il Genoa ne è il più fulgido esempio).

Intanto oggi Bruno Conti ha rilasciato alcune dichiarazioni all’emittente radiofonica “Radio Ies”. L’ex ala della Roma e della Nazionale si è detto soddisfatto circa il lavoro svolto sin qui da Montella: “E’ stata una scommessa ma abbiamo visto da subito Vincenzo lavorare moltissimo. Oltre al corso che sta facendo è uno che studia e si aggiorna con la massima voglia e professionalità. Sta portando avanti un grande lavoro, sia dal punto vista tattico che da quello del rapporto con i calciatori – afferma Conti Vincenzo, insieme ad Andreazzoli, è riuscito a dare continuità a questi ragazzi, parlandogli molto anche nei momenti più difficili come dopo la sconfitta in Champions League con lo Shakthar. In questi anni abbiamo perso diversi scudetti per aver interpretato male alcune partite. E’ prematuro parlare di chi verrà dopo Vincenzo; sta lavorando alla grande, da allenatore vero. In futuro si vedrà” .

Una battuta anche su Mexes: “Sicuramente bisognerà aspettare il cambio di proprietà, siamo d’accordo su questo anche con il suo procuratore. Al momento opportuno se ne riparlerà”. E sul suo futuro: “Mi sembra giusto che la nuova proprietà possa scegliere i suoi collaboratori con la massima tranquillità. Il mio lavoro è sempre stato nel settore giovanile. Da parte mia non  mi preoccupo, abbiamo lavorato molto bene e abbiamo ottenuto grandi risultati. Con la nuova presidenza affronteremo il discorso”.

Simone Meloni