Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Gemelline: cane molecolare conferma l’avvistamento a Ginevra

Gemelline: cane molecolare conferma l’avvistamento a Ginevra

GEMELLINE SCOMPARSE – Piccola importante conferma nelle indagini sulla scomparsa di Alessia e Livia Schepp, le gemelline di appena sei anni di cui non si ha più notizia dalla fine di gennaio. Le bambine si trovavano in compagnia del padre Matthias, ingegnere dipendente della Philip Morris, quando non hanno più fatto ritorno a casa. L’uomo le avrebbe dovute riaccompagnare dalla loro mamma, Irina Lucidi, da cui Schepp si era separato a malincuore e per decisione della donna.
Matthias nei giorni successivi ha viaggiato per la Francia fino ad arrivare in Corsica, per poi giungere in Italia finendo la propria corsa a Cerignola, in provincia di Foggia, gettandosi sotto un treno in transito presso la stazione locale.
A spingere l’uomo verso il suicidio il dolore per la fine del matrimonio e l’incapacità di accettare il fatto che molto probabilmente l’affidamento delle due figlie sarebbe andato alla ex moglie.
Di tutto ciò Matthias Schepp ne ha parlato in alcune lettere inviate alla moglie e pervenute postume, ma ad angosciare Irina è stato l’aver letto la confessione dell’ex marito che dichiarava di aver ucciso le bambine.
La signora Lucidi non ha mai voluto credere a quelle parole e a oggi dopo quasi cinquanta giorni dalla scomparsa continua a cercare Alessia e Livia, supportata dalle polizie di Francia, Svizzera e Italia.

CANI MOLECOLARI CONFERMANO AVVISTAMENTO Ieri pomeriggio la testata giornalistica Tribune de Genève ha confermato i risultati di un’operazione condotta da un inquirente del cantone svizzero di Vaud, un poliziotto tedesco e un responsabile dell’associazione Swissmissing che si occupa delle persone scomparse in terra elvetica.
Supportati dall’aiuto fornito da un cane molecolare di razza Saint-Hubert, i tre hanno potuto appurare la veridicità della segnalazione avvenuta circa dieci giorni fa da parte di alcune persone che sostenevano di avere visto Matthias Schepp insieme alle due gemelline, nel pomeriggio del 30 gennaio scorso, proprio a Ginevra.

MARCIA DI SOLIDARIETA’ Nel pomeriggio di oggi a St. Sulpice, il paesino dove vivevano gli Schepp, si svolgerà una marcia di solidarietà nei confronti di Irina Lucidi, con l’obiettivo di non dimenticare le due bambine e sperare che i media continuino a mantenere accesi i riflettori su una vicenda ancora senza soluzione.

S. O.