La filantropa Sandra Bullock, sostiene le vittime del Giappone

LA FILANTROPA SANDRA BULLOCK-   I fotografi hanno immortalato Sandra Bullock  mercoledì  scorso  a New York City: e lei nascosta dietro ad un paio di occhialoni da sole, piena di ottimismo che correva indaffarattisma come sempre per delle commissioni. Ma per lei non si trattava di un  giorno qualunque: infatti, dietro a quegli occhiali e a suo sorriso, la  diva 46enne, da sempre molto attenta alle problematiche filantropiche,  ha donato un milioni di dollari alla Croce Rossa per sostenere e provvedere ai faticosi tentativi di portare i soccorsi necessari e gli aiuti più rapidi alle vittime del terremoto  e dello tsunami  in Giappone!

SANDRA, L’ATTRICE- La protagonista di numerose pellicole che vanno da quelle d’azione alle commedie romantiche come Speed (Speed) 1994, Miss Detective (Miss Congeniality) 2000, Formula per un delitto (Murder by Numbers) 2002, Crash – Cintatti fisico (Crash) 2004, Ricatto d’amore (The Proposal) 2009 e che ha conquistato, com’era naturale,  la copertina di numerosissime  riviste come ad esempio People, è attenta e sempre in prima linea quando si tratta di poter dare un contributo.

LA CROCE ROSSA- L’organizzazione della Croce Rossa, in una dichiarazione sotto forma di comunicato ufficiale, ha affermato che: “la Croce Rossa Americana è estremamente riconoscente e piena di gratitudine per questo generoso e magnanimo aiuto, supporto e sostegno che è arrivato da Sandra Bullock e dalla sua famiglia. Questo contributo è estremamente importante per come la Croce Rossa lavora mettendola nelle condizioni  di aiutare  in momenti particolarmente cruciali  popolazioni in difficoltà e fornendo elementi per un soccorso indispensabile ed essenziale in  frangente di urgenza come si sono verificati per la popolazione giapponese.”  

HAITI 2010- Quando si è trattato di dare un aiuto Sandra non si è mai tirata indietro: infatti aveva  donato nel 2010, un milione di dollari per l’associazione umanitaria Medici Senza Frontiere per aiutare, in quel caso, le povere vittime dopo il terribile terremoto di Haiti. (Sandra Bullock in giro per New York dalla rivista Just Jared)

Maria Luisa L. Fortuna