Roma, la Uefa punisce De Rossi: 3 giornate

ROMA, DE ROSSI SQUALIFICATO PER 3 TURNI – Daniele De Rossi non potrà prendere parte ai prossimi 3 incontri di Champions League. Lo ha deciso quest’oggi la Uefa dopo aver analizzato il comportamento del centrocampista della Roma in quel di Donetsk. De Rossi infatti si era reso protagonista di un brutto gesto di reazione nei confronti del croato Dario Srna colpendolo con una plateale gomitata che però al momento era sfuggita sia al direttore di gara che agli assistenti. La squalifica potrà essere scontata solamente in Champions League non essendo valida quindi in nessun’altra competizione internazionale. La Roma si dice pronta a presentare ricorso presso l’Uefa per ottenere quantomeno uno sconto della pena inflitta al suo tesserato.

Gli avvocati giallorossi prepareranno un dossier difensivo inserendo anche le dichiarazioni del tecnico degli ucraini Mircea Lucesco che a fine gara aveva stigmatizzato anche il comportamento del proprio giocatore affermando che: “Srna ha sbagliato, ha fatto un errore, dopo il primo gol nostro ha preso in giro gli avversari e ha pagato questo atteggiamento“. Tuttavia la decsione presa a Nyon molto probabilmente costerà a De Rossi la convocazione in Nazionale per la prossima gara che la squadra di Prandelli disputerà in Slovenia il 25 Marzo (valida per le qualificazioni ad Euro 2012). Un elemento su cui sicuramente dovranno lavorare sodo i nuovi propietari ed il nuovo staff che sarà impiegato nell’organigramma giallorosso è quello psicologico. La Roma infatti è una delle squadre italiane ad aver subito più espulsioni durante questa stagione, un vero e proprio handicap che ha costretto i capitolini a gettare letteralmente al vento diverse partite pagando salatamente questa innata fragilità psicologica.

Simone Meloni