La ‘fine del mondo’ è cominciata

Il  Giappone e le rivolte in Africa,  non sarebbero che i primi segni dell’inizio del processo  della fine del  mondo.  Torna l’incubo della profezia Maya che ha fissato la fine del nostro pianeta in data  20 dicembre 2012 e che, secondo coloro che ci credono fermamente, starebbe già mostrando la sua faccia. Secondo altri la fine del mondo avverrà, invece,  a maggio del 2011.

Secondo alcune profezie religiose, il giorno del Giudizio dovrebbe essere il 21 maggio 2011 e il sismologo Bendandi ha previsto un terremoto catastrofico per il giorno 11 maggio 2011 a Roma. Se dobbiamo da credito alle parole di questo signore, l’istituzione religiosa più altra verrà completamente distrutta dando un anticipo del Giudizio che avverrà, sempre secondo le sue previsioni, dieci giorni dopo.

La teoria dei Maya parla del 20 dicembre 2012 perché il sole si troverà allineato con il centro della Via Lattea dopo 26.000 anni causando uno scontro tra un pianeta non identificato e la Terra. Se a tutto questo aggiungiamo: un aumento dell’attività solare e l’inversione dei poli terrestri, l’eruzione del vulcano di Yellowstone; il nostro pianeta avrà di che preoccuparsi.

I più superstiziosi non organizzeranno vacanze estive nel 2011 e, se andasse bene, inutile preparare l’albero di Natale nel 2012, perché al 24 non si arriverebbe.

Cosmo de La Fuente