Moto2, Qatar: Pole di Bradl seguito da Marquez. In difficoltà gli italiani

Moto2, Qatar: Pole di Bradl. In difficoltà gli italiani – Stefan Bradl riesce a conquistare la Pole Position del Gp del Qatar, confermando la strepitosa forma mostrata durante le prove libere e vincendo il primo duello diretto con la promessa Marc Marquez, al debutto nelle Moto2 dopo il mondiale vinto nelle ottave di litro e già terribilmente veloce. Il giovane spagnolo infatti ha combattuto con grinta per tutto il turno, cercando il giro veloce sino all’ultimo e non riuscendo nell’intento solo per pochi decimi. Il primo posto per la gara di domani sembra essere relegato solo a questi due piloti visto che dal terzo in poi i distacchi sono davvero notevoli, sull’ordine anche del secondo in una categoria ove tutto è estremamente uguale e standardizzato.

Bene il terzo tempo di Thomas Luthi mentre Yuki Takahashi, dopo aver ben impressionato nei test invernali, non riesce ad andare oltre il quarto posto accusando un pesante ritardo dai primi. Sorpresa invece per Jules Cluzel, seguito dal vice-campione del mondo 2010 Julian Simon. Altro ottimo esordio quello dell’inglese Bradley Smith, settimo con la Tech3. Delusione invece per gli italiani, fuori dai migliori nonostante una flotta preparata e di indubbia qualità. Alex de Angelis (considerato uno dei nostri anche se è Sammarinese) termina ottavo, seguito da Michele Pirro, mentre la coppia Corsi-Pasini, ancora alla ricerca di un competitivo set-up, finisce in undicesima e tredicesima posizione. Pessimo invece il sedicesimo tempo di Andrea Iannone, partito con ambizioni mondiali e già costretto a rivedere i suoi piani. Chiude Raffaele de Rosa, trentaseiesimo causa anche una caduta nell’ultima parte della sessione. Vi è tutto il tempo per recuperare, ma forse la zona podio ancora è troppo lontana per tutti.


Riccardo Cangini