125, Qatar: facile dominio di Nico Terol

125, Qatar – Nico Terol vince con facilità il primo Gp della stagione. Grazie ad un ritmo indiavolato lo spagnolo ha salutato tutti già dalla prima curva, mettendo al sicuro 25 punti fondamentali per il titolo mondiale. In secondo posizione un ottimo Sandro Cortese, attento ad analizzare la situazione costruendo così una gara solida e molto proficua. Chiude il podio il rientrante Sergio Gadea dopo un bel duello con Efren Vazquez, deciso proprio nelle ultime curve grazie ad eccessivi errori commessi dallo giovane spagnolo che ha ereditato la moto campione del mondo. Sfortunato invece Hector Faubel, tra i migliori per più di metà gara e poi costretto all’undicesima piazza causa un grippaggio al motore che gli ha tolto potenza ed accelerazione.

MALE L’ITALIA – Continua purtroppo la crisi della scuola motociclistica italiana, che vede solo Simone Grotzkyj Giorgi in zona punti, quattordicesimo e beffato proprio nei momenti cruciali dopo una positiva corsa con tanto di recupero e giri competitivi. Peggio fanno Luigi Morciano e Alessandro Tonucci, giovane coppia del Team Italia FMI, rispettivamente in 20° e 22° posizione. La Federazione Italiana ha deciso di dare vita a questa squadra per costruire una nuova generazione di campioni, ma il lavoro da fare è ancora molto e difficilmente si riuscirà a risolvere in poco tempo.

CLASSIFICHE – Terol si candida immediatamente come potenziale campione del mondo e le qualità per riuscire nell’impresa vi sono tutte. Bisognerà vedere se la crescita mentale del tedesco Cortese sarà in grado di tenere aperta la lotta oppure è già tutto inesorabilmente deciso. Notare l’incredibile dominio della Spagna nelle posizioni che contano, prova del fatto che il trend mostrato l’anno scorso non si è riuscito a fermare nonostante gli sforzi di tutti i team e della Dorna. A seguire la classifica finale.

01- Nico Terol – Bankia Aspar Team   38’28.687
02- Sandro Cortese – Racing Team Germany + 7.710
03- Sergio Gadea – PEV Blusens SMX Paris Hilton+ 9.147
04- Efren Vazquez – Avant AirAsia Ajo + 9.514
05- Jonas Folger – Red Bull Ajo Motorsport  + 9.698
06- Johann Zarco – Avant AirAsia Ajo  + 15.260
07- Alberto Moncayo – Andalucia Banca Civica + 15.352
08- Luis Salom – RW Racing GP + 15.696
09- Maverick Vinales – PEV Blusens SMX Paris Hilton  + 15.910
10- Miguel Oliveira – Andalucia Banca Civica + 27.396
11- Hector Faubel – Bankia Aspar Team  + 42.563
12- Jasper Iwema – Ongetta Abbink Metaal + 43.772
13- Danny Kent – Red Bull Ajo Motorsport  + 44.001
14- Simone Grotzkyj Giorgi – Phonica Racing + 44.272
15- Louis Rossi – Matteoni Racing + 50.030
16- Danny Webb – Mahindra Racing + 50.424
17- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing + 1’01.545
18- Taylor Mackenzie – Phonica Racing + 1’02.931
19- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo + 1’05.192
20- Luigi Morciano – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 1’05.273
21- Marcel Schrotter – Mahindra Racing + 1’05.396
22- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI + 1’12.458
23- Jakub Kornfeil – Ongetta Centro Seta + 1’30.629
24- Daniel Kartheininger – Caretta Technology Forward Team –+ 1’30.792
25- Harry Stafford – Ongetta Centro Seta  + 1’30.798
26- Giulian Pedone – Phonica Racing + 1’54.387
27- Francesco Mauriello – WTR Ten10 Racing  + 1’54.548

Riccardo Cangini