Anticipazione ‘Il Commissario Montalbano’

ANTICIPAZIONE IL COMMISSARIO MONTALBANO.  Domani  sera 21 marzo alle 21.10 su RaiUno andrà in onda il secondo  dei quattro nuovi episodi del più amato Commissario della televisione italiano: “Il Commissario Montalbano”: diretti, anche in questo caso da Alberto Sironi e  tratti dai  romanzi omonimi di Andrea Camilleri. Domenica scorsa è andato in onda il primo: “Il campo del vasaio”. L’avventura di domani s’intitolerà “La danza del gabbiano”: una drammatica ricerca per ritrovare il suo collaboratore fidato l’ispettore Fazio

TRAMA– Una mattina, al commissariato avviene un fatto piuttosto insolito: l’ispettore Fazio non si presenta al commissariato, sembra scomparso nel nulla. In nessun modo  si riesce a rintracciarlo, neanche a  casa sua e il cellulare è spento. Giunge addirittura il padre del giovane e fidato ispettore, che rivela a Montalbano di essere preoccupato, perché aveva un appuntamento col figlio, che non si è presentato, e non riesce a trovarlo in nessuna maniera. Il commissario capisce che a Fazio deve essere successo qualcosa di grave: probabilmente deve aver intrapreso un’indagine di testa sua, senza dire niente a nessuno e forse  ha avuto qualche problema e qualcosa deve essere andato storto. I colleghi sono angosciati e non sanno dove cercarlo, finchè un latitante dice di averlo visto, ferito alla testa, nelle mani di un paio di criminali presso la montagna di Scibetta e volevano ucciderlo gettandolo in uno dei pozzi secchi della zona. Montalbano seguito da Galluzzo, setaccia la zona  e sarà proprio Montalbano, che seguendo delle tracce, individuerà il posto dove Fazio si era recato la sera precedente e vi troverà segni di una sparatoria: concludendo  che il suo ispettore è stato catturato o peggio ancora ucciso. Per Montalbano e i suoi inizia una drammatica ricerca con la consapevolezza che, molto  probabilmente il giovane ispettore sia morto, Salvo fa ispezionare i pozzi secchi però non c’è nessuna traccia di Fazio e la missione del commissario Montalbano, ormai in preda all’angoscia, sarà quella di ritrovarlo ad ogni costo.

Maria Luisa L. Fortuna