Grande Fratello 11: Angelica Livraghi smentita dalla macchina della verità

GRANDE FRATELLO 11. A Domenica Cinque le grandi rivelazioni della macchina della verità che mettono  a dura prova Angelica Livraghi… Secondo la macchina della verità alla quale è stata sottoposta Angelica oggi, domenica 20 marzo 2011, durante la trasmissione di Federica Panicucci, Domenica Cinque, la bella concorrente del Grande Fratello, Angelica Livraghi, mente quando afferma di non aver iniziato la sua storia con Ferdinando per utilità e, udite, udite, mente anche quando dice di essere davvero innamorata di lui… Vero, invece, secondo la macchina, la dichiarazione di Angelica di non aver avuto relazioni con altre donne e smentisce la sua probabile bisessualità. Dubbi invece vengono ancora lasciati sulla questione dell’approccio con Guendalina. Angelica ammette di aver provato un’attrazione fisica per Pietro Titone e la macchina questa volta non smentisce, così come conferma che nei confronti di Emanuele non ci sia stato alcun tipo di attrazione.

Ma le sorprese non finiscono qui… Un videomessaggio in esclusiva di Guendalina lascia perplessa non solo Angelica ma anche i telespettatori. Ecco il testo del videomessaggio “Credo che Ferdinando abbia creato ad hoc la relazione con Angelica e che di lei non gliene importi niente. All’inizio del gioco lui è venuto da me e mi ha detto che non sapeva chi scegliere tra me ed Angelica, poi, visto che io non c’ero, si è buttato sull’altra.”

Prima di sottoporsi alla crudele macchina della verità, Angelica ha parlato di sé confidando alcuni particolari della sua infanzia: “Quando avevo 5 anni i miei si sono separati, ero molto piccola, non ricordo la sofferenza, ma l’ho vissuta somatizzandola. Io ho fatto la pipì a letto fino a 11 anni perché somatizzavo la mancanza di mio padre. Quando è entrato nella mia vita Mauro, il compagno che è stato con mia madre per 10 anni , lui mi ha fatto da padre ed è come se il mio padre naturale avesse declinato a lui il ruolo di padre. Poi anche loro si sono separati e questo è stato un secondo shock per me.”

Caterina Cariello