MotoGP, Qatar: insuperabile Stoner. Rossi settimo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:24

MotoGP, Gp Qatar – Il vincitore del primo round stagionale della MotoGP è Casey Stoner, autore di una gara autorevole e molto intelligente. Sorpresa di Jorge Lorenzo capace di tenere testa alle più competitive Honda e finire addirittura secondo, precedendo un Dani Pedrosa combattivo ma alla fine fortemente penalizzato da dolori al braccio destro. Rossi non fa meglio della settima piazza, certamente non un risultato in linea con le sue aspettative ma comunque una ottima base per il futuro.

CONFERMA HONDA – Effettivamente la moto del colosso giapponese ha mostrato una performance sopraffina, superiore rispetto alle concorrenti alzando effettivamente l’asticella nel motomondiale. A parte la meritata vittoria di Casey Stoner, fanno peso anche la quarta e quinta posizione di Simoncelli e Dovizioso, insieme per tutta la durata della gara con annesso duello. La RC212V è davvero un’ottima moto capace finalmente di riportare i titoli mondiali alla casa dell’ala, dopo stagioni difficili al di sotto delle aspettative.

SORPRESA LORENZO – La Yamaha M1 non è più il mezzo più veloce, eppure Jorge Lorenzo ha cercato in tutti i modi di rimanere nelle posizioni che contano, riuscendo a battere addirittura Pedrosa e finire secondo. Davvero un risultato degno del campione del mondo e se la casa dei tre diapason riuscirà a trovare una maggiore trazione allora i giochi si riapriranno. Benino Spies sesto, anche se ci si aspettava di più dopo le sensazioni date nelle libere e qualifiche.

ROSSI ARRETRATO – Settimo con un deciso distacco dai primi. Non è certamente un risultato in linea con un nove volte campione del mondo, ma Valentino e la Ducati ancora non hanno raggiunto un feeling e condizione sufficiente perciò il bicchiere deve essere visto mezzo pieno. La prima Ducati del lotto infatti porta il numero 46 e vi sono ottime sensazioni che possono far sperare in una costante crescita man mano che i mesi passeranno. Nulla ancora è davvero deciso, sperando che  il problema spalla alla fine svanisca del tutto.

CLASSIFICHE – Davanti a tutti si piazza Stoner, seguito da un Jorge in versione “spartano”, mentre Pedrosa finisce terzo, molto impensierito per la sua condizione fisica ancora non perfetta. Valentino guarda lontano conscio del grande lavoro che lo aspetta, ma che non fosse facile era già chiaro a tutti. A Jerez il 3 aprile andrà in scena il secondo tempo e forse qualcosa già cambierà. A seguire la classifica finale.

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team 42’38.569
02- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team  + 3.440
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team + 5.051
04- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team  + 5.942
05- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini  + 7.358
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team + 10.468
07- Valentino Rossi – Ducati Marlboro Team + 16.431
08- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 + 26.293
09- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team  + 16.431
10- Hiroshi Aoyama – San Carlo Honda Gresini+ 28.920
11- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3  + 34.539
12- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team MotoGP + 34.829
13- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing + 37.957

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!