Serie A, 30^ giornata: Inter a -2 dal Milan, vincono Juventus e Udinese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:03

SERIE A, 30^ GIORNATA – Il campionato è ufficialmente riaperto. Dopo lo scivolone di ieri sera del Milan sul campo del Palermo, l’Inter nel pomeriggio batte il Lecce e si porta a -2 dai cugini rossoneri: tra due settimane andrà in scena un derby importantissimo in chiave scudetto. Continua a volare l’Udinese, terza (in attesa del Napoli) a sei lunghezze dalla vetta. La Juve rialza la testa grazie ad una magia di Del Piero, mentre Fiorentina e Roma si accontentano di un punto a testa. In chiave salvezza si fa sempre più preoccupante la situazione della Sampdoria, sconfitta al Ferraris dal Parma; va meglio al Chievo, che ottiene tre punti preziosissimi sul campo di un Bari quasi spacciato.

CI PENSA PAZZINI – Assente a Monaco di Baviera nello splendido successo di martedì sera in Champions, Giampaolo Pazzini regala all’Inter una vittoria tutt’altro che scontata contro un ottimo Lecce. Gli uomini di Leonardo, evidentemente stanchi dopo la gara con il Bayern, soffrono non poco soprattutto nella prima parte di gara, prima di trovare il guizzo del “Pazzo” che li manda nella scia del Milan. Senza lo squalificato Ibrahimovic, infatti, i rossoneri si erano fermati ieri sera al Barbera e ora rischiano il sorpasso nel derby di sabato 2 aprile.

L’UDINESE VOLA – Inarrestabile la marcia dell’Udinese, che piega con un secco 2-0 il Catania e continua la sua corsa verso l’Europa che conta. Dopo lo splendido gol di Inler ci pensa il solito Di Natale, al 25° centro stagionale, a chiudere la pratica. La Lazio (1-0 al Cesena ieri pomeriggio) torna dunque al quinto posto, ma allunga nuovamente sulla Roma, fermata 2-2 nella gara delle 12.30 sul campo di una buona Fiorentina. Totti firma una doppietta e realizza i gol numero 200 e 201 in Serie A, sesto marcatore di sempre.

SUPER DEL PIERO – Dopo un punto nelle ultime quattro gare torna al successo la Juventus: il 2-1 sul Brescia porta le firme di Krasic e soprattutto Del Piero, autore di un’autentica perla a metà ripresa. Bologna e Genoa si accontentano di muovere la classifica (1-1 al Dall’Ara), mentre il Parma fa un grande balzo in avanti inguaiando la Sampdoria (seconda sconfitta consecutiva per Cavasin). Il Bari perde in casa con il Chievo ed ha un piede in Serie B.

SERIE A, 30^ GIORNATA

Ieri
Lazio-Cesena 1-0 (2′ pt Zarate)

Palermo-Milan 1-0 (10′ pt Goian)

Oggi
Fiorentina-Roma 2-2 (21′ pt Mutu [F], 27′ pt Totti [R] rig., 34′ pt Gamberini [F], 7′ st Totti [R])

Bari-Chievo 1-2 (38′ pt Pellissier [C], 41′ pt Ghezzal [B] rig., 4′ st Moscardelli [C])

Bologna-Genoa 1-1 (28′ pt Di Vaio [B], 43′ pt Dainelli [G])

Inter-Lecce 1-0 (7′ st Pazzini)

Juventus-Brescia 2-1 (23′ pt Krasic [J], 42′ pt Eder [B], 23′ st Del Piero [J])

Sampdoria-Parma 0-1 (20′ st Zaccardo)

Udinese-Catania 2-0 (22′ pt Inler, 29′ st Di Natale rig.)

Napoli-Cagliari – ore 20.45

CLASSIFICA
Milan 62
Inter 60
Udinese 56
Napoli* 56
Lazio 54
Roma 50
Juventus 45
Palermo 43
Fiorentina 41
Bologna 40
Cagliari* 39
Genoa 39
Chievo 35
Parma 32
Catania 32
Sampdoria 31
Cesena 29
Lecce 28
Brescia 26
Bari 17
*una partita in meno

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!