Serie A, Palermo-Milan 1-0: una rete di Goian affonda Allegri

PALERMO-MILAN 1-0   Il Palermo batte il Milan per 1-0 e pone fine ad una striscia negativa che durava ormai da svariate partite. La trasferta siciliana si conferma tabù per i rossoneri, che non sono mai riusciti a vincere negli ultimi 4 scontri al Renzo Barbera. Pesante l’assenza di Ibrahimovic, la cui prestanza fisica avrebbe potuto scardinare una difesa che ha protetto la propria porta in modo molto ordinato. Campionato che a questo punto è del tutto riaperto, con l’Inter che ha la possibilità di portarsi a sole due lunghezze dalla squadra di Allegri, senza dimenticare che nel prossimo week end si giocherà proprio il derby milanese.

PALERMO PIU’ REATTIVO – La prima metà di gioco vede un Palermo più determinato e il brutto approccio alla gara del Milan costa subito una rete ai rossoneri: al 10′, su calcio d’angolo per il Palermo, sono ben due i giocatori rosanero che riescono a colpire di testa e infine la palla arriva a Goian, che tutto solo insacca alle spalle di Abbiati. Il Milan risponde due minuti dopo con un corner battuto basso da Seedorf per Jankulovski, che mette un bel rasoterra che attraversa tutta l’area di rigore senza trovare deviazione. Al 33′ la migliore occasione per gli ospiti: contropiede e palla di Seedorf per Cassano, che dopo essere entrato in area dalla destra calcia fuori.

MILAN SENZA PUNTE – Nella ripresa il Milan cerca di chiudere il Palermo nella propria trequarti, esponendosi così al contropiede avversario. Pesante l’assenza di un centravanti di ruolo, infatti il Milan non riesce mai a trovare l’appoggio centrale, nè a sfruttare i cross dalle fasce. La prima occasione è dei rosanero, che in contropiede entrano in area con Pastore, il cui assist sul secondo palo è clamorosamente gettato al vento da Darmian. Al 20′ è il Milan a cercare il pareggio: Robinho  riceve palla in area, palla indietro per Flamini che prova il destro, ma Sirigu respinge. L’estremo difensore siciliano si ripete anche su un bel colpo di testa di Gattuso al 36′. Al 46′ il Palermo ha l’occasione per chiudere il match: Hernandez e Miccoli si involano verso la porta di Abbiati contrastati dal solo Thiago Silva, ma l’uruguagio conclude fuori.

COSMI ENTUSIASTA, ALLEGRI GUARDA AVANTI Il tecnico dei rosanero, Cosmi, nelle parole riportate da Tuttopalermo.net sottolinea come la squadra abbia interpretato al meglio la gara: “E’ stata una partita che ogni allenatore o meglio io vorrei sempre vedere, con tenacia e voglia di fare bene. Spero che con questa vittoria possa ripartire il Palermo, riprendendo la giusta via. Abbiamo giocato con il 3-5-1-1 ed è andata bene, oggi ho visto quello che volevo io e tutti hanno dato il massimo”. Chiaramente deluso Allegri, che tuttavia, intervistato da Sky, non ha perso la fiducia: “Essere andati sotto non è stato buono, nel primo tempo non abbiamo giocato benissimo soprattutto negli ultimi trenta metri. Meglio nel secondo tempo, però abbiamo concluso poco in porta per quello che abbiamo creato. Una sconfitta, anche se era meglio evitarla, ci poteva stare. Per fortuna c’è la sosta, riordiniamo le idee. Comunque sia, siamo ancora in testa al campionato, poi vediamo cosa fanno domani Inter e Napoli”.

IL TABELLINO: PALERMO-MILAN 1-0

PALERMO (4-3-2-1): Sirigu; Munoz, Goian, Migliaccio; Darmian, Bacinovic (69′ Acquah), Nocerino, Balzaretti, Ilicic; Pastore (73′ Miccoli), Pinilla (89′ Hernandez). A disp. : Benussi, Garcia, Andelkovic, Liverani.  All.: Cosmi.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Jankulovski (17′ Antonini); Gattuso, van Bommel (54′ Boateng), Flamini; Seedorf; Cassano, Pato (64′ Robinho). A disp. : Amelia, Yepes, Bonera, Emanuelson. All.: Allegri.

Marcatori: 10′ pt Goian(pal)

Ammoniti: Pinilla(pal); Van Bommel, Flamini(mil)

Espulsi: nessuno

Alberto Ducci