F1, Domenicali: “Con Pirelli le strategie diventano vitali”

F1, strategie vitali – Il circus della Formula uno finalmente si appresta ad iniziare la nuova stagione targata 2011. Un momento tanto importante quanto emozionate per tutti, compreso per il team Ferrari chiamato a combattere con l’obbiettivo del titolo mondiale, cancellando così la cocente delusione subita l’anno scorso all’ultimo appuntamento. “Quando si comincia una nuova avventura ci sono sempre eccitazione ed entusiasmo a Maranello racconta Stefano Domenicali L’atmosfera nella squadra è buona e ognuno di noi non vede l’ora di essere a Melbourne per capire dove siamo rispetto ai nostri avversari” Individuando subito il nuovo fattore che segnerà l’intera annata: “Per riuscire a vincere sarà vitale avere la strategia giusta“.

Nuovi scenari – Un cambiamento dettato dall’arrivo delle mescole Pirelli che sono risultate “Molto diverse da quelli cui eravamo abituati. Bisogna adottare un approccio totalmente diverso. E’ ovvio che sembra che ci saranno molti più pit-stop in gara, il che ha un impatto significativo sul lavoro della squadra: più soste vuol dire che il ruolo di ognuno aumenta d’importanza. Un’ulteriore conseguenza sarà la possibilità che la griglia di partenza risulti alla fine meno decisiva rispetto al 2010: una vettura che magari non è stata la più veloce in qualifica avrà ancora la possibilità di vincere la corsaTutte novità in grado di stravolgere l’esito finale della gara, ma gli uomini del cavallino si sentono fiduciosi e pronti grazie all’ottimo lavoro svolto nei test assieme all’immane mole di chilometri percorsi con la nuova vettura.

Piloti motivati – Oltre però a questione prettamente tecniche importante sarà anche la condizione dei piloti, e Stefano in questo senso è pienamente fiducioso: ““Li vedo entrambi molto motivati per differenti ragioni. Fernando ha avuto un ottimo inverno in termini di preparazione e test e non vede l’ora di correre perché vuole cancellare l’amaro epilogo di Abu Dhabi. Felipe è ancora più forte dal punto di vista mentale e vuole dimostrare il meglio di sé in un campionato per lui molto importante.” Tutto quindi è davvero pronto. Il giorno fatidico si avvicina e la sfida è definitivamente lanciata. Per la gioia di tutti gli appassionati.

Riccardo Cangini