Rai: Masi pronto a lasciare la direzione generale?

Masi pronto a lasciare la Rai per la Snam, perché non sarebbe stato capace di gestire Floris, Santoro, Fazio e Gabanelli, i nemici di Berlusconi. Per lui, secondo quanto riporta Repubblica, sarebbe già pronta la poltrona di amministratore delegato di Snam Rete Gas, attualmente occupata da Carlo Malacarne. Per il suo posto in lizza Lorenza Lei e Verro.

Masi lascia la Rai –  Martedì prossimo, circa con un anno di anticipo sulla scadenza, il direttore generale della Rai potrebbe lasciare l’azienda.
La sua missione è fallita, il premier è scontento, i “nemici” di Berlusconi sono ancora tutti al loro posto: da Santoro alla Gabanelli, da Fazio a Floris, fino alla Dandini. Nonostante i suoi tentativi censura, nonostante Masi ce l’abbia messa tutta, quei cinque sono ancora in video. Basti ricordare le telefonate che hanno acceso lo scontro soprattutto con il conduttore di Annozero, quella fatta proprio durante il programma di Santoro, in diretta tv, a quella fatta al reality L’isola dei famosi.

I probabili sostituti – In pista ci sono due nomi. Quello della vice di Masi, Lorenza Lei, e quello del consigliere del Cda, Antonio Verro, ex deputato di Forza Italia e Guido Paglia.
Secondo Repubblica la Lei sarebbe in pole position, in quanto ferrata nella sua fede cattolica con moltissime conoscenze in Vaticano.
Il ministro Paolo Romani, ha scritto l’Espresso, continua a ricevere da Bertone chiare indicazioni “perfino via telefono in pieno Transatlantico” per la promozione della Lei.
La Lei, se sarà effettivamente lei, si troverà dunque a misurarsi con il compito lasciato a metà da Masi: far fuori i conduttori sgraditi. A maggio scadranno i contratti dei magnifici cinque e in sede di rinnovo, con il testo Butti approvato in Vigilanza, il nuovo Dg proverà a dettare le sue condizioni.

Matteo Oliviero