Natalie Portman accusata dalla controfigura

 

Gelosie – l’attrice miglior protagonista: con questa dicitura la futura mamma, Natalie Portman, è stata osannata dall’impero dei premi Hollywoodiano. Il film interpretato è stato ‘Il cigno nero’, in cui interpreta una ballerina di danza classica con problemi di identità. L’attrice ha sempre dichiarato, di essersi allenata duramente, in sala prova, per un anno e mezzo per danzare al meglio. Molti hanno ricordato che la Portman, per diversi anni, aveva studiato danza classica, abbandonandola per amore del cinema. Fin qui nulla di strano, ma a far notizia oggi le accuse contro l’attrice israeliana, da parte della sua controfigura nel film. La ballerina Sarah Lane dichiara: Delle riprese a figura intera direi che il cinque percento è attribuibile a Natalie, hanno cercato di inculcare nella testa della gente l’idea che la Portman sia stata una sorta di prodigio, o che sia talmente talentuosa nella danza e che abbia lavorato talmente sodo da trasformarsi in una ballerina classica nel giro di un anno e mezzo, appositamente per il film e tutto questo per farla arrivare all’Oscar”, l’accanita figurante continua, “Io danzo da 22 anni. Secondo voi è possibile diventare un concertista di pianoforte in un anno e mezzo, anche se sei una stella del cinema?”. Le accuse sono rivolte anche alla produzione e ai pubblicitari: “ Hanno creato una operazione mediatica. E’ umiliante non solo per me, che danzo da 22 anni, ma per la professione”. Per quanto riguarda l’analisi del ballo la Lane afferma: “Dal punto di vista di un professionista della danza, lei non sembra affatto una ballerina: non riesce a stare sulle punte e non sa muovere il corpo, è molto rigida”. Ovviamente non si è fatta attendere la risposta dell’attrice, che umilmente ha confessato: “ Per i passi più complicati ho una controfigura. Si tratta di cose che non avrei mai potuto arrivare a fare in un anno e mezzo. Ma penso che sia stato meglio per tutti noi che io abbia fatto quanto più possibile”. A difendesa la Portman, in un comunicato la Fox ha scritto: “Siamo stati fortunati ad avere Sarah per le scene più difficili e la ringraziamo per il lavoro che ha svolto sul set. Ma Natalie ha eseguito gran parte dei passi che avete visto nel film”.

Tiziana Di Cicco