Tennis Miami, Schiavone agli ottavi. Djokovic insegue McEnroe

Dopo un paio di settimane in cui ha ripreso fiato e non ha giocato il suo miglior tennis, Francesca Schiavone pare essere tornata sugli standard a cui ci ha abituati nell’ultimo anno. Sconfiggendo al terzo turno per 6-4, 7-6 la spagnola Dominguez, la tennista milanese si è qualificata per gli ottavi di finale del torneo Wta di Miami.  Ora incontrerà la polacca Radwanska. Nel tabellone maschile vince ancora Novak Djokovic, ora a caccia del record di John McEnroe e dei suoi 39 successi consecutivi. Partita tutta grinta quella della Schiavone. Nel primo set la numero quattro del mondo fallisce un paio di palle break, prima di cedere lei il servizio e andare sotto per 4-3. Ma il Roland Garros non si vince a caso, e la Schiavone, nel momento più difficile, piazza tre giochi consecutivi e chiude sul 6-4. Secondo set da batticuore. La Dominguez vola sul 3-0, poi subisce la nuova rimonta della milanese che arriva a servire per il match. Contro-rimonta della spagnola che va sul 6-5 e servizio a disposizione. Ma la Schiavone la trascina al tie-break, che si aggiudica lasciandole due punti. Gran bella partita. Nel tabellone femminile le altre big avanzano. Da segnalare il faticoso successo della Clijsters, numero due,  che piega la Martinez Sanchez 6-3 al terzo. La vittoria, la numero 500 nella carriera della tennista belga, la fa diventare la 29.ma giocatrice più vincente di sempre.  Vincono anche Ivanovic e Zvonareva. Nel torneo maschile nuova prova di forza di Novak Djokovic. Il serbo ha distrutto un buon giocatore come James Blake (6-2, 6-0) ed è volato agli ottavi. La 20.ma vittoria consecutiva lo fa diventare il terzo giocatore con la migliore striscia iniziale di sempre (davanti ha Lendl, 25 successi nel 1986 e McEnroe, 39 vittorie nel 1984). Stasera in campo Rafa Nadal e Roger Federer, che si giocano l’accesso agli ottavi contro Lopez e Monaco.

Claudio Forleo