Milan, Galliani è sicuro: “Derby non decisivo per lo scudetto”

Milan, dichiarazioni Galliani. Mancano pochi giorni al derby tra Milan ed Inter, che quest’anno metterà in palio anche un bel pezzo di scudetto. L’attesa cresce sempre di più nei tifosi e negli appassionati di calcio italiani, ma non in Adriano Galliani, che ai microfoni di Mediaset Premium ha cercato di mostrare quella sorta di serenità che si sta cercando di vivere in queste ore a Milanello. “Non credo che il derby sia decisivo– ha dichiarato l’Ad del Milan, che poi ha aggiunto –Mancheranno infatti altre sette partite. Vincerlo sarà comunque importante, perchè darà un bel vantaggio. Un vantaggio molto importante se lo vinciamo noi, un po’ meno se lo vince l’Inter, perchè andrebbero a più uno“. Galliani ha poi parlato di Napoli ed Udinese, due outsider che lui considera ancora in corsa per il tricolore: “Per lo scudetto ci sono anche Napoli ed Udinese. Questo è infatti un campionato che si risolverà sul filo di lana, come l’anno scorso. Perchè tutti ricordano che l’Inter l’abbia vinto dominando, mentre invece a 30′ dalla fine l’aveva vinto la Roma“. Da Piacenza arrivano intanto delle buone notizie riguardanti Pippo Inzaghi, l’attaccante del Milan fermo ai box per un brutto infortunio al ginocchio subito 5 mesi e mezzo fa. L’attaccante sembra infatti aver recuperato dal tremendo stop subito in occasione di Milan-Palermo del 10 novembre scorso, e sarebbe anche pronto a giocare le ultime gare di campionato. “Sto abbastanza bene– ha detto SuperPippo, che poi ha aggiunto –Da questa settimana comincerò a forzare, perché il ginocchio sta bene, ma tornerò solo quando sarò al cento per cento, spero tra una ventina di giorni“. L’attaccante rossonero ha lanciato una battuta sul derby scudetto in programma questo sabato prima di congedarsi: “Ogni giocatore non vede l’ora di giocare questa partita, perché è un bivio. Vincere potrebbe inoltre essere importante per noi, perché potrebbe voler dire di aver fatto un grosso passo in avanti verso il titolo“.

Simone Lo Iacono