Milan, Pato prepara il derby pensando a Barbara

MILAN, PATO – Anche se il derby più importante degli ultimi anni si avvicina la giovane stella del Milan Alexander Pato in questi giorni sta facendo parlare di se’ per ragioni extra calcistiche. Dopo essere uscito allo scoperto facendosi immortalare in atteggiamenti inequivocabili con Barbara Berlusconi è diventato ‘ospite’ fisso sulle pagine dei principali giornali scandalistici del paese. A 21 anni Pato è già stato sposato (tutti ricorderete la sua tipica esultanza con la quale giungendo le mani a mo’ di cuore mostrava alle telecamere tutto il suo amore per l’ex moglie e fidanzata) ed è uscito da poco da un separazione tutt’altro che indolore.

Il “Papero” milanista si è confessato a Vanity Fair che domani uscirà in edicola con l’esclusiva. Attraverso le pagine del giornale americano, diretto in Italia da Luca Dini, Pato cerca di usare tutte le sue doti calcistiche dribblando ogni domanda sulla sua vita sentimentale, “La caviglia sinistra ha ancora qualche problemino – confessa il calciatore – però penso e voglio che sia a posto per il derby: è troppo importante. L’anno scorso, dal punto di vista infortuni, è stato un brutto anno. Ma ora, ringraziando Dio, è tutto a posto”. Parole che sicuramente tranquillizzano un pò i tifosi del Diavolo che sabato sera dovranno già fare a meno dello squalificato Ibrahimovic.

Ed il periodo difficile passato a causa della separazione dall’ex moglie?Possiamo evitare questo argomento? Posso solo dire che io tengo molto alla mia felicità. E adesso sono felice”. Il merito è forse anche e soprattutto della figlia del premier Barbara?Difficile per me parlare di questo, adesso. È tutto all’inizio, forse più avanti – asserisce con saggezza – sono ancora giovane, ma ho già capito che la vita è una scatolina da cui escono sorprese. Fai progetti e possono saltare. Non ne fai e improvvisamente succedono tante cose inattese. Ma ho ancora troppo da imparare, e non solo nel calcio, per immaginare come sarò anche solo tra cinque anni”.

Simone Meloni