Roma: ubriaco e nudo a Campo de’ Fiori, giovane inglese pestato a sangue (Video)

Un celebre punto di ritrovo serale per romani e turisti trasformato in teatro di follia e violenza (in fondo all’articolo il video). Sotto l’occhio vigile della statua di Giordano Bruno, si è consumata poche sere fa nella centralissima piazza di Campo de’ Fiori l’ennesima storia cominciata con qualche bicchiere di troppo e finita nel peggiore dei modi. A farne le spese un giovane inglese che, completamente ubriaco, ha inscenato uno streap-tease davanti a una fontanella della piazza. Lo spettacolo è andato avanti, sotto lo sguardo di una folla divertita che riprendeva la scena con telecamere e cellulari, fino a quando un gesto “sbagliato” del giovane gli è costato un violento pestaggio, nella più totale indifferenza dei presenti. E ora il video shock (lo trovate in fondo all’articolo) spopola su Youtube.

Uno spogliarello finito male. E’ la notte tra sabato e domenica a Campo de’ Fiori. Daniel C. H., 21enne inglese, ha bevuto troppo. Completamente ubriaco, si spoglia in mezzo alla folla, balla nudo e si bagna con l’acqua che viene fuori da una fontanella divelta. A un certo punto qualcuno gli lancia un paio di jeans. Lui, ignaro di quanto sta per accadergli, li rilancia verso la folla. Ed ecco che ha inizio la follia: tre ragazzi colpiti dai pantaloni, reagiscono immediatamente. Uno di loro gli sferra un pugno in pieno volto, Daniel cade a terra nudo e privo di sensi e i tre cominciano a prenderlo a calci, sotto lo sguardo indifferente, e anzi divertito, della folla. C’è chi sorride, chi si allontana facendo finta di nulla, chi ancora riprende la scena col telefonino per poi pubblicare il video su Youtube. A porre fine al pestaggio è solo l’arrivo dell’ambulanza, che porta Daniel all’ospedale ‘Santo Spirito’, dove al giovane inglese vengono riscontrati traumi al volto e alla schiena e una ferita alla testa.

Alemanno: Nuove ordinanze anti-alcol. “L’episodio accaduto domenica a Campo de’ Fiori ci indica che purtroppo dobbiamo tornare a utilizzare le ordinanze che, in passato, hanno limitato l’utilizzo dell’alcol nelle zone della movida“. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, commenta così la vicenda. “Adesso studieremo con prefetto e questore tutte le ordinanze da utilizzare per limitare l’abuso di alcol perché è evidente che un abuso di alcol molto forte è stato uno dei motori di questa vicenda”, aggiunge il primo cittadino, che parla di “bruttissime immagini che non possono essere né accettate né tollerate”. Per questo, conclude Alemanno, il prefetto e il comandante dei vigili “stanno facendo degli accertamenti sull’accaduto soprattutto per quanto riguarda l’intervento nella piazza di vigili e polizia, per capire cosa è successo in quei minuti e cosa ha fatto ritardare l’intervento” delle forze dell’ordine.

Raffaele Emiliano