Diritti Tv ex-Dahlia: tutto risolto, serie B andrà in onda su Mediaset Premium

Diritti Tv ex-Dahlia. La vicenda legata al fallimento della Dahlia sta per risolversi in maniera positiva. E’ infatti di poche ore fa la notizia che i vecchi diritti della Serie B, acquistati in precedenza dall’ex-emittente a pagamento del digitale terrestre, sono stati presi dalla Mediaset Premium. La rete televisiva a pagamento della famiglia Berlusconi continuerà quindi a trasmettere le rimanenti partite del campionato cadetto, che per circa sei settimane non sono andate in onda per colpa del fallimento della Dahlia (che ha tra l’altro ha lasciato a casa numerosi lavoratori, ndr). Sempre su Premium dovrebbero andare in onda gli eventuali Play-off e Play-out di serie B, in programma a giugno.

L’annuncio della Mediaset. L’annuncio dell’acquisizione dei diritti della Serie B è stata data dalla stessa Mediaset Premium, grazie ad un comunicato che è stato ripreso dal giornalista del Sole 24ore Daniele Lepido. L’emittente di Pier Silvio Berlusconi manderà in onda fino al termine della B tutti gli anticipi ed i posticipi del campionato cadetto, le partite di Torino ed Atalanta, ed i due migliori match del sabato pomeriggio. Quest’offerta dei canali Mediaset Premium potrà essere acquistata dai nuovi abbonati grazie al pacchetto Calcio, che ha un prezzo di 19 euro, mentre per i vecchi clienti basterà sborsare i 29 euro necessari per acquistare il pacchetto Serie Bwin. Particolari sconti sono previsti per gli ex-abbonati Dahlia.

Ora si tratta per la A. La risoluzione del problema legato ai diritti televisivi della B, lascia ancora aperta la questione legata a quelli di A, che sono in mano a Dahlia. Nei prossimi giorni si dovrebbe arrivare ad una soluzione, che potrebbe vedere nuovamente in pole la Mediaset. Alle reti televisive di Cologno Monzese interesserebbero infatti le vecchie frequenze della Dahlia, e l’opportunità di avere il monopolio del calcio sul Dt. La società di Pier Silvio Berlusconi deve però fare i conti con Sky, che avrebbe messo in moto l’antitrust, per verificare che non ci siano irregolarità su un eventuale monopolio di Mediaset Premium sulla trasmissione di tutto il calcio italiano sul Digitale Terrestre.

Simone Lo Iacono