Il processo Ruby: ecco il trailer che spopola in Rete

La diretta che tutti vorrebbero (tranne Rete 4). E’ in giro solo da qualche giorno, condiviso e ripubblicato da blog e social network, ma sta già diventando un irresistibile tormentone. Ci riferiamo al video Il processo Ruby, divertentissimo e surreale trailer che introduce quello che – come si dice nel filmato stesso – dovrebbe essere l’ ‘evento mediatico del secolo’. Il processo a Silvio Berlusconi per il Ruby-gate, per l’appunto, che comincerà il 6 aprile. Il video, realizzato in maniera professionale, è stato scritto e diretto da Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi ed è disponibile su YouTube. Siamo sicuri che, nello sbeffeggiare il premier ma anche, in un certo senso, nel fare satira nei confronti di un certo esasperato antiberlusconismo, il filmato saprà regalare più di una risata.

E’ il 6 aprile! Il trailer, che scimmiotta (molto bene) quelli realizzati dalle grandi produzioni cinematografiche, comincia con una scena in cui un ragazzo (barba lunga, capelli lunghi, aria da intellettuale… ci siamo capiti?), alla fermata dell’autobus, chiede innocentemente che giorno sia a una donna che si trova nei paraggi. Quando lei gli rivela che si tratta del 6 aprile (il 6 aprile!), il ragazzo d’improvviso ricorda, ricorda tutto. E realizza che si tratta di in giorno assai speciale. Allora, come colto da un raptus, comincia a correre. Si getta in mezzo al traffico e rischia di essere investito, getta via la borsa, manda a quel paese il datore di lavoro e si fionda all’interno del primo supermercato, dove compra birra e biscotti. Poi, con tanto di carrello della spesa, fugge verso casa. Nel suo appartamento trova una sorpresa, ma tutto è relativo, tutto è insignificante, tutto è da ignorare: è il 6 aprile, è il 6 aprile, è il 6 aprile. Il resto non conta. Il giovane si lancia sul divano e, impugnato il telecomando, accende la tv. Zitti tutti. E’ il 6 aprile. Il processo a Silvio Berlusconi sta finalmente per cominciare. O forse no.

Gianluca Bartalucci