Roma, Van Gaal destituisce Totti: Riise nuovo capitano

Roma, Van Gaal – Dopo aver firmato un contratto che lo legherà alla Roma per due anni, Van Gaal inizia già a dettare le regole in casa giallorossa. Francesco Totti, che comunque rientrerà nei progetti del tecnico olandese, non sarà più capitano. La fascia passerà al braccio di John Arne Riise, rapido terzino norvegese, in grado di parlare più lingue e di poter così collaborare col tecnico durante gli allenamenti e interloquire con gli arbitri internazionali spiegandosi alla perfezione.

Fascia a Riise – Un binomio indissolubile quello tra Totti e la Roma. Meno solido appare ad oggi invece il rapporto tra Totti e la fascia da capitano. Proprio lui, “capitano” per antonomasia, stando agli ultimi sviluppi della vicenda A.S.Roma-DiBenedetto, sembra destinato a perdere questo ruolo.
Sarei un folle se rinunciassi a un campione del genere, ma ho bisogno di un giocatore che conosca le lingue per permettermi di fare al meglio il mio lavoro”, ha spiegato Van Gaal. “E il norvegese conosce inglese, tedesco, olandese, svedese, portoghese, oltre a parlare un italiano fluentissimo. Francesco, che è un mattacchione, tradurrebbe alla sua maniera le mie indicazioni. E io, che durante il mio lavoro sono intransigente, litigherei subito con lui“.

Nessun commento – Totti, che era stato avvisato con anticipo direttamente da Pradè della cosa, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione ufficiale. L’attuale capitano, che difficilmente si applicherà nello studio della lingua olandese solo per compiacere Van Gaal, ha lasciato trapelare che non ha mai avuto problemi di comunicazione, nè col mister, nè coi compagni nè con gli arbitri internazionali.
Certamente si tratta di un provvedimento che lascia tutti sorpresi: vedere Francesco Totti, simbolo della Roma calcistica, senza la fascia di capitano, è una contraddizione in termini.
Attendiamo nuovi sviluppi.

Rosario Amico