Fabrizio Corona: “Voglio il divorzio, e un figlio da Belen”

 

 
 

 

Divorzio vip in vista – pare non avere fine la storia mediatica tra Fabrizio Corona e la sua ex compagna Nina Moric. I due si sono prima sposati, poi lasciati, poi lui è stato in prigione, lei lo ha perdonato, poi lo ha rilasciato, in seguito lui si è messo con la soubrette Belen Rodriguez, la Moric lo ha accusato di non essere un buon padre, infine lui, mentre lei sta gareggiando nel reality di Simona Ventura, ‘L’isola dei famosi’, decide di prelevare, senza permesso della madre, il loro figlio Carlos, per poterlo portare a Disneyland, la Moric lo viene a sapere, durante la diretta del reality, parla al telefono con il figlio e decide di perdonare Corona.

Più o meno questo il riassunto esatto di quello che in questi ultimi anni è successo tra due dei personaggi più seguiti in Italia: la modella croata Nina Moric e lo show man Fabrizio Corona. L’ultimo episodio, quello in cui Corona porta il figlio in gita, sarebbe potuto essere l’ennesimo tormentone mediatico, ma la Moric, o perché conosce l’ex compagno, e quindi sa che può cadere in queste cose, o per via dei consensi, resta calma alla notizia datale dalla Ventura e dichiara: “Se Carlos sta bene io sono contenta. Fabrizio deve fare il padre perché Carlos ha bisogno di un padre straordinario”. Bene sembra pace fatta tra i due: e in vece no.

Oggi la notizia che Corona vuole il divorzio. “Spero davvero che quando torni dal reality i nostri rapporti miglioreranno, anche e sopratutto per il bene di nostro figlio”, ha detto l’ex cacciatore di gossip, aggiungendo, “E poi, spero anche che mi firmi il divorzio per darmi la possibilità’ di rifarmi una vita con Belen. Desidero un figlio da lei”. In effetti i due non sono legalmente divorziati, e la storia tra la bellissima modella Belen Rodriguez e Corona, tra alti e bassi, pare stia sempre di più avvicinandosi a una svolta significativa. “Secondo me”, dichiara Corona, “ha capito che voglio sposare Belen”. Speriamo che prima o poi si arrivi alla fine di questa vicenda e alla condivisione di un’idea comune.

Tiziana Di Cicco