Moto2, Spagna: Bradl è ancora da pole. Indietro gli italiani

Moto2, Gp Spagna –Continua il periodo più che positivo di Stefan Bradl, che dopo l’incredibile week-end di Losail centra nuovamente la pole position anche qui a Jerez, dimostrando intelligenza e un perfetto feeling con la sua Kiefer Racing. Il tempo segnato è davvero di ottimo livello ma nonostante ciò vi è stata vera battaglia con il giapponese Yuki Takahashi, costretto alla seconda piazza proprio negli ultimi istanti e soprattutto Marc Marquez spettacolare nel modo in cui guida queste 600 ma purtroppo ancora troppo incline all’errore. Nonostante infatti gli ottimi tempi è nuovamente caduto, rinunciando troppo presto ad una prima fila che forse poteva essere sua. Tutto comunque frutto di un percorso di apprendistato che lo porterà ad essere un pilota sempre più completo. Bene anche il quinto di tempo di Stefan Bradl, davanti al sammarinese Alex de Angelis nuovamente il primo dei piloti nostrani.

Gli italiani – Michele Pirro si classifica settimo, comunque una buona posizione vista la pochissima esperienza con le moto prototipi visti i suoi trascorsi nella Supersport, mentre non convince affatto l’atteso Andrea Iannone undicesimo ed ancora alle presa con una sessione di qualifica tutt’altro che facile. Ovviamente l’obbiettivo è il titolo mondiale ma domani sarà costretto ad una gara in rimonta in stile Qatar, fatto che da un vantaggio immediato agli avversari, soprattutto a Bradl bravissimo ad imporre il suo ritmo e fuggire via già dopo poco minuti. Bisognerà migliorare sotto questo punto di vista considernado che la velocità del mezzo e del pilota non manca di certo. Male infine Simonie Corsi, Raffaele de Rosa e Mattia Pasini, rispettivamente in 18°, 34° e 35° piazza.

Classifica – La Moto2 si conferma una categoria davvero combattuta e piena di promettenti piloti. Sulla carta i distacchi non dovrebbero essere eccessivi, anche se il ritmo mostrato da Stefan fa paura a molti. Vedremo quindi quali sorprese ci aspettano, sperando in una autorevole rimonta da parte degli italini. Ecco la griglia di partenza: 01)Stefan Bradl 02)Yuki Takahashi 03)Thomas Luthi 04)Marc Marquez 05)Bradley Smith 06)Alex De Angelis 07)Michele Pirro 08)Aleix Espargaro 09)Claudio Corti 10)Julian Simon 11)Andrea Iannone 12)Kenan Sofuoglu 13)Scott Redding 14)Mika Kallio 15)Dominique Aegerter 16)Jules Cluzel 17)Valentin Debise 18)Simone Corsi 19)Ricky Cardus 20)Axel Pons 21)Tito Rabat n22)Yonny Hernandez 23)Alex Baldolini

Riccardo Cangini