Pronostico Serie A 31^ Giornata, Cesena-Fiorentina

Il fatto che la Fiorentina sia più forte del Cesena è fuori discussione. A favore dell’undici toscano ci sono: 1) la classifica; 2) il valore oggettivo della rosa; 3) l’andamento della gara d’andata; 4) gli ultimi risultati; 5) la tradizione.
Secondo noi, però, tutto questo viene quantomeno bilanciato dalle motivazioni: i bianconeri, quart’ultimi con 1 punto di vantaggio sulla zona retrocessione, sono in lotta per la salvezza; i viola, noni a -9 dall’Europa League, sono del tutto tranquilli.

Le ultime:  Nessuna novità importante nel Cesena, che dovrebbe confermare la formazione delle ultime uscite, con l’unico ballottagigo tra Sammarco e Caserta sulla mediana. Nella Fiorentina, invece, Mihajlovic sembrerebbe preferire Donadel a D’Agostino per il ruolo di regista. In difesa dubbio De Silvestri-Comotto

Dichiarazioni: “Troppe occasioni sprecate, peccato davvero”. Sinisa Mihajlovic non si capacita della mancata vittoria della Fiorentina contro la Roma. Per il tecnico i viola hanno dominato e meritavano decisamente di più. “E’ incredibile. Abbiamo avuto l’occasione per il 2-0 con Gilardino, abbiamo colpito due traverse sul 2-1 e poi sfiorato il 3-2 con Vargas. Abbiamo giocato alla grande ma alla fine torniamo a casa con un solo punto. Ai ragazzi posso solo fare i complimenti per come hanno interpretato la sfida. Purtroppo quando non chiudi l’incontro contro squadre così forti finisce che vieni punito. E’ accaduto anche oggi ma dal punto di vista tattico non ho davvero nulla da rimproverare ai giocatori”.

Pronostico: 2

Fonte: La repubblica

Riccardo Basile