Katy Perry diventa E.T.

Nuovo singolo‘E.T.’, realizzato in duetto con il rapper Kanye West, e incluso nell’album ‘Teenage Dream’, è il nuovo singolo di Katy Perry. La cantante statunitense, sempre originale e appariscente, colpisce il bersagli ancora una volta. Appena l’uscita del singolo, spopola il video clip musicale che lo accompagna, ed è tripudio dei fan. La cantante statunitense compare nelle vesti di una sexy aliena, che smarrita si aggira nello spazio. Cerca di avvicinarsi piano piano alla Terra. Durante il video, vediamo trasformarsi ben tre volte, cambiando spesso costumi e un trucco, degni del film ‘Avatar’. Il compito del rappresentante per il genere umano è affidato a un’eterea figura maschile nuda, di tutte le sue vesti, e con lato posteriore scoperto.

‘Teenage Dream’ è già il terzo album per Katy Perry, ed è stato pubblicato lo scorso agosto, negli Stati Uniti, e reso celebre al mondo dall’etichetta storica discografica Capitol Records. Il video è stato diretto da Floria Sigismondi, ed è stato molto impegnativo. La cantante, infatti, dichiara: “Ho dovuto avere molta pazienza per questo video, è stato come fare un film. Ci volevano cinque o sei ore di trucco per ogni look”.

Look molto estrosi, ma anche molto discussi, quelli della cantante. Una delle prime a criticare la scelta d’abbigliamento, è la mamma della cantante, Mary Perry Hudson, che, nel libro scritto sulla sua vita, rimprovera la figlia dicendo: “A nessuno piace vedere il decolletté della propria figlia in mostra. Ha molti abiti succinti, il mio primo istinto è quello di dirle di tornare dietro e di mettersi qualcos’altro addosso”. Un’altra non molto contenta è Lady Gaga, che accusa, Katy Perry, di averle copiato lo stile. Sarà anche che qualche piccolo accenno di copiatura ci sia, ma pare non serva molto lamentarsi, visto che il pubblico premia in classifica la candy girl. Infatti, la Billboard ha rilasciato la classifica dei singoli e degli album più venduti, che vede Kati Perry, al primo posto, seguita proprio dalla Gaga. http://www.youtube.com/watch?v=t5Sd5c4o9UM

Giorgio Piccitto