Moto2, Spagna: vince un fantastico Iannone. Terzo Corsi

Moto2, Spagna – Con la pioggia e condizioni davvero infide della pista a farla da padrone, Andrea Iannone  riesce a vincere la seconda gara della Moto2 di questo 2011 dopo una rimonta solida ed entusiasmante. La sua partenza non è stata fantastica e già dal primo giro è stato costretto a guidare al limite causa una posizione infelice conquistata nelle qualifiche. Nonostante questo però l’italiano non si è perso d’animo è già dopo una decina di giri era insieme al groppone di testa composto da Luthi, in fuga e desideroso di salire su gradino più alto del podio, Takahashi, Smith e l’altro italiano Corsi fortissimo con l’asfalto bagnato. Andrea comunque è riuscito con decisi sorpassi a sopravanzare tutti, annullando persino un tentativo di fuga da parte del pilota svizzero. Questa volta l’italiano è stato intelligente oltre a veloce, e senza correre troppi rischi ha pian piano consolidato la leadership, portando a casa venticinque piloti vitali per il mondiale.

Gara intensa – Dietro al secondo classificato Thomas, tornato finalmente a podio, si piazza l’altro italiano Corsi chiudendo una gara davvero bella per i nostri, bravi a massimizzare il risultato e portare finalmente qualche sorriso. Ovviamente vi sono state anche delle cadute e colpi di scena, tra cui la scivolata del giapponese Takahashi quando era con il gruppone di testa e il secondo ritiro consecutivo di Marquez, questa volta non per colpa sua ma per un tamponamento innescato dal francese Cluzel, bravo a scusarsi nei box. Fortunatamente per i due piloti nessun problema fisico, ma il mondiale di Marc è già tutto in salita. Bellissima anche la prestazione di Alex de Angelis, vittima ad un penalità causa partenza anticipata che lo ha fatto precipitare in fondo, ma dopo sorpassi e giri veloci ha concluso addirittura in settima posizione.

Classifica – Il mondiale Moto2 quindi vede finalmente un italiano in lotta per il titolo, e se Iannone riuscirà a ripetere questa prestazione solida e incredibile allora si può davvero sognare. Bradl non perde troppo terreno in classifica ma è ovvio che questo 2011 sarà intenso e combattuto. Infine stranamente non vi è nessun spagnolo nelle primissimi posizioni, segno che in questa categoria i giochi rimangono aperti senza che una nazione domini in lungo e in largho. A seguire la classifica finale: 01)Andrea Iannone 02)Thomas Luthi 03)Simone Corsi 04)Bradley Smith 05)Stefan Bradl 06)Julian Simon 07)Alex De Angelis 08)Kev Coghlan 09)Michele Pirro 10)Max Neukirchner 11)Anthony West 12)Ratthapark Wilairot 13)Mattia Pasini 14)Yonny Hernandez 15)Tito Rabat 16)Kenan Sofuoglu 17)Mika Kallio 18)Javier Fores 19)Xavier Simeon 20)Pol Espargaro 21)Claudio Corti

Riccardo Cangini