Home Sport

Tennis Atp, Djokovic piega di nuovo Nadal e trionfa anche a Miami

CONDIVIDI

Tennis, Atp Miami – Se qualcuno aveva ancora bisogno di una conferma, questa è arrivata pochi minuti fa da Key Biscayne (Miami). Novak Djokovic, attualmente, è il tennista più forte del mondo. Il serbo ha conquistato il suo quarto torneo stagionale e la sua 26.ma vittoria consecutiva, sconfiggendo nella finale sul cemento statunitense il numero uno della classifica Atp Rafa Nadal. Match infinito e tiratissimo, conclusosi sul 4-6, 6-3, 7-6 per Djokovic. Come due settimane fa ad Indian Wells, il serbo dimostra la sua definitiva maturazione. Non si scompone dopo il primo set, reagisce e vince dopo una partita non bellissima,  ma estremamente intensa.

Pronti, via e Nadal scappa subito nel primo set. Lo spagnolo sembra in palla, mentre Djokovic appare eccessivamente nervoso, collezionando errori gratuiti. Gli scambi sono insistiti, ma a vincerli è quasi sempre Nadal che si ritrova sul 5-1. Guai però a rilassarsi con il Djokovic targato 2011. Il serbo recupera uno dei due break di svantaggio e risale 5-4. Ma Nadal mantiene i nervi saldi e chiude il set in suo favore. Il secondo set vede recitare lo stesso copione, ma a parti invertite. Stavolta è il serbo a strappare subito il servizio ad un Nadal che inizia a sbagliare troppo, soprattutto di rovescio. Djokovic non si fa più riprendere e si aggiudica il set per 6-3.

Il terzo set è un’infinita battaglia di nervi. I due arrivano fino al 4 pari senza concedere neanche una palla break. L’equilibrio è totale e, dopo un’ora e venti di gioco, i due arrivano al tie-break. La storia dei due giocatori dice che, in genere, queste sono le situazioni in cui Nadal fa la differenza. Ma il “numero uno in pectore”, oggi, si chiama Novak Djokovic. Si assiste ad un tie-break in cui entrambi faticano a conquistare punti sul proprio servizio, con cinque mini-break sui primi sei punti iniziali. Il serbo è più lucido di testa, prima che di gambe, e chiude 7-4. Da gennaio ad oggi Djokovic ha vinto Australian Open, Doha, Indian Wells e Miami. Chapeau.

Claudio Forleo

Comments are closed.