A Marcello Cordioli il premio European Cio 2011

Il premio European Cio 2011 va a Marcello Cordioli, numero uno dell’It di Permasteelisa, nota azienda veneta di costruzioni.
Cordioli ha conquistato il premio come miglior Cio europeo dell’anno nella categoria Business Process Driven di CIOnet.
Il premio è stato assegnato da CIOnet e indetto in collaborazione con la business school internazionale Insead , che ha condotto il processo di selezione dei candidati.

La motivazione che gli ha fatto conquistare il premio è l’eccellente abilità di Cordioli nell’utilizzo dell’It a supporto del business, sia all’interno dell’azienda, concorrendo alla creazione di un’organizzazione più efficiente, sia all’esterno, abilitando quei processi che favoriscono la capacità di innovazione dell’organizzazione verso i clienti.
Il Cio di Permasteelisa, sposato con due figli, è laureato in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano e ha iniziato la sua carriera lavorativa in Ibm. Prima di approdare in Permasteelisa, è stato anche Cio di GlaxoSmithKline e di Birra Moretti.
Cordioli ha ricevuto il riconoscimento dalle mani del Commissario europeo per la Digital Agenda Neelie Kroes a Bruxelles, nel corso dei lavori di CIO City, l’evento internazionale organizzato da CIOnet sul tema delle leadership It.
Insieme a Cordioli sono stati premiati Pascale Avargues del Comune di Bordeaux nella categoria Client Driven e Daniel Lebeau di GlaxoSmithKline Biologicals nella categoria Technology Driven.

Il  manager appena premiato è una delle figure più attese alla presentazione ufficiale del Cloud Computing Report 2011, la prima ricerca condotta in Italia su un panel di 300 Cio di aziende top in Italia e 200 in Europa, rappresentative delle industry e dei settori più significativi del mercato, che si terrà a Milano il prossimo 7 aprile.
La ricerca è stata condotta a marzo da Nextvalue e si propone come guida sul tema per offrire gli orientamenti tecnologici più attuali.
La metodologia adottata per la raccolta e la successiva elaborazione dei dati della ricerca è quella propria del Technology Forecasting Consortium (Tfc) di cui Nextvalue è partner, che prevede la formazione di un panel di imprese e la realizzazione di interviste.
Il panel è stato composto con aziende e organizzazioni aventi un un budget di spesa It non inferiore a 2 milioni di euro.
Alla ricerca hanno partecipato oltre 350 Cio aderenti a CIOnet.com, business community internazionale focalizzata sull’It con oltre 2500 utenti registrati.

Marco Notari