Brescia: uccisi due rapinatori, il terzo riesce a fuggire

Rapina in banca. Stavano cercando di rapinare una banca i due uomini che sono stati uccisi nel primo pomeriggio a Quinzano, in provincia di Brescia. A ucciderli sarebbero stati, secondo quel che è emerso fino a questo momento, gli addetti al servizio di vigilanza dello stesso istituto di credito. Assieme ai due ladri ce ne sarebbe stato un terzo che, ferito, sarebbe comunque riuscito a far perdere le proprie tracce. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Verolanuova (che si trova in prossimità di Quinzano) per effettuare i necessari accertamenti e cominciare le indagini sull’accaduto. In soccorso sono anche giunti gli uomini del 118, che hanno tentato vanamente di rianimare i due rapinatori.

Sconosciuta la nazionalità. La sparatoria in cui hanno perso la vita i due ladri, molto probabilmente freddati dai colpi sparati dalle armi da fuoco dei vigilantes, è avvenuta attorno alle ore 13 in prossimità di una banca di Quinzano (Brescia). In totale gli spari sarebbero stati, secondo una prima ricostruzione, tre. In questo momento i carabinieri sono al lavoro per cercare di scoprire l’identità e la nazionalità delle vittime, che a quanto pare non avevano documenti addosso. Si sta anche cercando di rintracciare il terzo ladro, il quale è riuscito a fuggire nonostante le ferite ricevute. Ulteriori informazioni sull’accaduto verranno rese note nelle prossime ore.

Gianluca Bartalucci