Serie A, Parma-Bari 1-2: Alvarez stende i ducali e manda a casa Marino

Parma-Bari 1-2 – Il Parma di Marino esce sconfitto in maniera clamorosa dal match giocato ieri pomeriggio col Bari. Al Tardini si sono infatti imposti gli uomini di Mutti, che hanno vinto per 2 a 1. Le reti dell’incontro sono arrivate nella ripresa, e sono state segnate da Parisi (63’), da Amauri (80’) ed Alvarez (92’). Con questa vittoria il Bari è salito a quota 20 punti, ma rimane sempre fermo all’ultimo posto. Continua invece a rischiare il Parma, che rimane fermo a quota 32 nella zona calda della classifica. Poco prima di venire esonerato, Marino ha tirato le orecchie ai suoi giocatori, dichiarando ai cronisti che “Abbiamo rimesso tutto in discussione, per esserci rilassati in un match insidiosissimo”. Mutti era invece soddisfatto per la prestazione fornita dai suoi ragazzi, che secondo l’ex-allenatore dell’AtalantaContinuano a lavorare fino in fondo in una realtà complessa, per onorare al massimo questo difficile campionato”.

Saracinesca Gilet – La gara del Tardini era partita con il Parma all’attacco ed il Bari rintanato in difesa. Nei primi minuti di gioco ci hanno provato Crespo ed un ispirato Modesto, che hanno però fatto subito i conti con un reattivo Gillet. Nei minuti successivi la squadra di Mutti ha alzato il baricentro, e così gli spazi per la manovra del Parma sono venuti a mancare. I ducali hanno cercato di sfondare con una serie di calci piazzati ed alcune invenzioni di Candreva, ma hanno sempre sbattuto il muso contro un insuperabile Gillet. Al 28’ è arrivata la prima azione degna di nota del Bari, con un debole colpo di testa di Huseklepp parato da Mirante, mentre due minuti dopo c’è stata l’ottima incornata di Crespo sventata da un felino Gillet. Il primo tempo si è poi concluso con il tiro strozzato di Rudolf, bloccato in presa sicura da Mirante.

Decisivo l’ingresso di Alvarez – Ad inizio ripresa ci hanno provato Amauri e Rudolf a sbloccare il match, ma i due attaccanti non sono riusciti a superare né Gillet, né Mirante. Quattro minuti dopo c’è stata la clamorosa occasione fallita da Candreva, che ha spinto Mutti a mettere in campo Alvarez. L’ingresso dell’esterno biancorosso ha spezzato l’equilibrio della gara, visto che da una punizione sanzionata dall’arbitro per un fallo sull’honduregno c’è stata la rete dell’1 a 0, siglata da Parisi. Il gol ha stordito il Parma, che ha provato comunque ad andare in rete con Amauri, Bojinov e Paletta. Il pareggio è tuttavia arrivato all’80’, grazie all’incornata vincente di Amauri su assist di Bojinov. Nei minuti finali sembrava vicino il pari, che sinceramente non sarebbe servito molto al Parma, ma al 92’ c’è stata la doccia fredda col gol in contropiede di Alvarez, che ha acceso lo sdegno dei tifosi ducali.

Simone Lo Iacono