Abusavano sessualmente di disabile mentale: 13 persone arrestate

Otto anni di abusi. Lo hanno seviziato più volte e hanno abusato sessualmente di lui per ben otto anni, sia singolarmente che in gruppo. Per questo motivo 13 persone, le quali hanno un’età che va dai 35 ai 70 anni, sono state arrestate nelle ultime ore dai carabinieri della Compagnia di Cosenza. Vittima degli abusi è un trentenne residente a Cosenza che è affetto da disabilità intellettive. L’accusa per i tredici arrestati, tra cui ci sarebbero anche alcuni pregiudicati e diversi soggetti sposati e con figli, è di violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di un ragazzo disabile. Il fatto ha creato un certo sconcerto nella città calabrese.

Operazione Orchi. I militari sono riusciti a venire a capo della vicenda e dei luoghi dove si verificavano le violenze utilizzando alcune fonti confidenziali e riuscendo a penetrare, dopo aver messo in piedi rapporti di fiducia (specialmente col ragazzo), all’interno del gruppo dei violentatori. Le indagini – svolte nell’ambito di un’operazione denominata, non senza feroce ironia, ‘Orchi’ – erano iniziate lo scorso novembre. Ma è emerso che le violenze erano iniziate nel 2003. In un primo tempo ad abusare del giovane erano solo pochi soggetti. Poi, tramite passaparola, il gruppo si era via via allargato, approfittando del fatto che la vittima non era in grado di distinguere i veri amici dai molestatori.

Gianluca Bartalucci