Prima serata La7: Niente di personale

Dibattito sul caso Ruby e Berlusconi –Appuntamento stasera alle 21.10 su La7 con un’altra puntata di “Niente di Personale” il programma ideato e condotto da Antonello Piroso. Alla vigilia della prima udienza del processo per sfruttamento della prostituzione minoriale a carico del primo ministro Silvio Berlusconi, si parlerà del caso Ruby e delle implicazioni di un procedimento giudiziale che terrà banco in Italia come all’estero. In apertura, il giornalista e conduttore intervisterà Massimo Boldi, attore e comico protagonista di tanti cinepanettoni, per un confronto sulla tv, sulla cultura e i costumi degli anni 80. Boldi è stato, infatti, uno dei protagonisti di quella tv, lavorando proprio nell’allora Fininvest di Silvio Berlusconi.

Altri ospiti della trasmissione saranno i giornalisti Alessandro Sallusti (direttore responsabile del quotidiano “Il Giornale”, Bianca Berlinguer (direttrice del tg3), Anselma Dell’Olio, Riccardo Barenghi (giornalista de “La Stampa”), Gianni Barbacetto, e Paolo Liguori. Lo spazio musicale del programma vedrà protagonista Mariano Apicella, interprete di molte canzoni scritte proprio da Silvio Berlusconi, mentre l’attore Stefano Pesce reciterà un monologo tratto dal libro Tribù S.P.A. di Gian Antonio Stella, antologia di ritratti di esponenti del centrodestra.

Il programma di Piroso ha una struttura fissa di circa tre ore che prevede una prima parte dove alcuni ospiti raccontanto storie personali in dialogo con il conduttore. Durante la seconda parte, invece, i due ospiti raccontano se stessi partendo da nove spunti abbinati ad una foto che scelgono causalmente.  All’interno del programma, tra un argomento e l’atro, si susseguono interpretazioni musicali della band della trasmissione e rubriche satiriche, come La Corriera della Sera.

A.P.