“Bambine cattive”: informazione e comicità al femminile, su Comedy Central

Programma in onda da stasera sul canale 122 di Sky – Mentre la tv generalista è bloccata in un’impasse di informazione (seria e di varietà) che sembra soddisfare sempre meno le esigenze e i doveri verso gli spettatori, il politically uncorrect regna sovrano sul satellite. Ennesima conferma di questa tendenza è il nuovo programma che da mercoledì 6 aprile alle 21 andrà in onda su Comedy Central (che già si era segnalata per aver trasmesso lo scorrettissimo Zoo di 105). In una tv in cui la donna è spesso solo una presenza di contorno, infatti, Comedy Central riporta al centro l’universo femminile con Bambine cattive, un programma d’informazione sui generis dove il divertimento è donna. Giulia Ricciardi è la padrona di casa di questo show che mette alla berlina pregi e vizi del nostro paese (e del nostro giornalismo) raccontando la realtà attraverso improbabili ospiti e fallimentari servizi.

Un ricco cast di personaggi tra cui un’esperta di bon ton, che rivelerà la sua psicopatologia sessuale attraverso la voce del proprio cane di pezza; una madre cinica e disperata invidiosa della figlia, che farà di tutto per liberarsene; un’aspirante escort, che darà lezioni di come fare a risalire la scala sociale; una moglie modello, che ci racconterà le proprie esperienze di “donna tappetino” usa e getta; una tata di stampo romagnolo, tutt’altro che buona e comprensiva, che ci racconterà le sue esperienze di educatrice.

Non è tutto: fra una rubrica e un servizio giornalistico ci saranno anche gli stacchetti musicali surreali di un inedito quartetto d’archi, e un’incomprensibile giornalista che, in finto stile Sky, condurrà le telecamere di Bambine Cattive all’interno di un centro estetico sotto occupazione, mostrandoci le occupanti impegnate in tutto meno che nella protesta. A dare linfa vitale allo show è un cast di sole attrici donne, formatesi in teatro e provenienti dal laboratorio comico di Testaccio, a Roma.

Roberto Del Bove