Champions League: Inter travolta in casa. Poker del Real Madrid

Champions League – A ‘San Siro’ succede l’imponderabile e lo Schalke 04 ipoteca la qualificazione battendo l’Inter con un sonoro 2-5. Parte bene la squadra di Leonardo e dopo 30” è già in vantaggio grazie ad uno stupendo gol di Dejan Stankovic che batte Neuer praticamente da centrocampo. La rezione dei teutonici non si fa attendere e Matip trova il pareggio al 17′ sfruttando una carambola nell’area meneghina. Gli ospiti sembrano avere più gamba ma i nerazzurri vanno di nuovo vantaggio con Milito che al 34′ supera l’estremo difensore avversario con un tap-in vincente. Neanche il tempo di festeggiare e lo Schalke 04 trova il nuovo pareggio, stavolta è Edu ad anticipare un macchinoso Ranocchia depositando la sfera in rete. Nella ripresa l’Inter cede di schianto ed i tedeschi dilagano andando in gol con Raul al 53′, al 57′ con l’autogol del pessimo Ranocchia ed al 75′ ancora con Edu. A Gelsenkirchen sarà passerella per i padroni di casa. Il Real Madrid si sbarazza facilmente del Tottenham Hotspur con un sonoro 4-0 e mette in cassaforte la qualificazione alle semifinali. Al ‘Bernabeu’ gli inglesi rimangono quasi subito in 10 a causa dell’espulsione di Peter Crouch venendo travolti dalle ‘Merengues’ che vanno a segno con Adebayor (2), Di Maria e Cristiano Ronaldo. A ‘White Hart Lane’ sarà missione impossibile per gli ‘Spurs’.

Simone Meloni