Inter: Moratti consola Leo dopo il ‘disastro’, ma intanto pensa al ritorno di Mou

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25

Inter, Moratti – Al termine della gara d’andata dei quarti di finale di Champions League, persa in malo modo contro i modesti tedeschi dello Schalke 04, c’è stato un lungo colloquio negli spogliatoi di San Siro tra Massimo Moratti e Leonardo. Non ci sono stati toni accesi o aut-aut della dirigenza verso il giovane allenatore brasiliano, ma un libero e pacato scambio di pensieri, che è durato fino a mezzanotte e mezza. Pensieri che hanno portato ad un’attenta rilettura del match da una parte e dall’altra, e che sono stati poi riferiti ai giornalisti dallo stesso Moratti, nel corso della sua uscita dallo stadio San Siro a notte quasi inoltrata.

“Leo era giù” – Ai cronisti che lo attendevano, Moratti ha riferito tutto quello che si era detto con Leonardo. “È stata una chiacchierata con una persona seria– ha detto il patron nerazzurro –Non l’ho trovato su di morale, non è abituato a un cambio di situazione così repentino. La sconfitta mi ha sorpreso nella misura, anche se la stanchezza si era vista sabato. Vedevo che i giocatori facevano fatica, e questo faceva capire che le cose potessero andar male. Nel calcio comunque si riparte sempre. In due giorni dovevamo far tutto, invece abbiamo forse messo a repentaglio tutto. Nei confronti di Leonardo per me non è comunque cambiato niente“.

A giugno ritorna Mou? – Anche se Moratti ha fatto capire ai giornalisti di essere vicino a Leonardo, e di non aver perso la fiducia nei suoi confronti, sono in molti a pensare che il patron nerazzurro sia pronto all’ennesima rivoluzione in casa nerazzurra. Moratti starebbe infatti pensando di richiamare all’Inter Josè Mourinho, che arriverebbe a Milano a fine stagione. Mou sembra infatti vicino all’addio con il Real Madrid, e sarebbe ben disposto a tornare all’Inter, se non gli dovesse arrivare qualche offerta dalla Premier League. L’arrivo di Mou non porterebbe comunque via da Milano Leonardo, che rimarrebbe infatti nell’Inter per portare avanti anche dei delicati ruoli di stampo dirigenziale.

Simone Lo Iacono

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!