Bob Dylan: suona in Cina per la prima volta

Bob Dylan, Cina – La prima volta non si scorda mai. E ciò vale sia per l’artista che per il pubblico che ha avuto la fortuna di assistere a una data storica. Bob Dylan ha suonato ieri sera in Cina al Ginnasio dello Stadio dei lavoratori di Pechino per la prima volta nella storia. L’anno scorso il concerto era stato annullato dalle autorità ritenendo non opportuna l’esibizione in un Paese autoritario di un cantautore che cinquant’anni fa scrisse canzoni di protesta.

Dopo lunghe trattative Dylan l’ha spuntata ed è riuscito a suonare a Pechino per la prima volta. Le autorità hanno chiesto il rigoroso rispetto della scaletta che ha visto alternarsi pezzi storici quali “Forever Young“, “Like a Rolling Stone” e “All Along The Watchtower“, ad altri più recenti e, forse, meno conosciuti. Il mini-tour cinese del rocker di Duluth, si completerà con una seconda data a Shanghai, già quasi tutta esaurita: “Bob Dylan è molto conosciuto in Cina, soprattutto dagli amanti della musica, dove i suoi album sono venduti da anni“, ha dichiarato Zhou Yan, uno degli organizzatori dei concerti, “lo spettacolo nella capitale è praticamente tutto esaurito e le vendite dei biglietti a Shanghai vanno molto bene”.

Per ritrovare un evento della stessa caratura è necessario tornare indietro nel tempo fino al 2006, quando i Rolling Stones suonarono a Shanghai, o al 2008 quando Bjork, sempre dal palco di Shanghai, concluse il suo spettacolo inneggiando al Tibet libero. La Cina rimane comunque terreno fertile e ancora inesplorato per gli artisti occidentali, che riscuotono in questo Paese un grande successo, com’è stato ieri sera per Dylan. La mancanza di familiarità della Cina per questo tipo di eventi però si evince anche da una clamorosa svista su un giornale: un quotidiano di Shanghai, Xinmin Evening News, all’annuncio dell’arrivo di Bob Dylan in Cina, circa un mese fa, ha pubblicato in pompa magna la notizia, affiancando però all’articolo la foto di Willie Nelson, altro chitarrista statunitense.

Rosario Amico