Pallavolo, play-off: bene Macerata e Monza. Stasera tocca a Trento e Cuneo

Pallavolo, play-off – Impressiona la Lube Macerata nella gara-1 dei quarti di finale dei play-off scudetto. I marchigiani schiantano 3-0 (25-16, 26-24, 25-22) la Sisley Treviso davanti al pubblico di casa. Bene anche Monza, brava a sfruttare anch’essa il fattore campo e regolare Modena in quattro set (25-17, 25-17, 19-25, 27-25). Tutto fin troppo facile per Macerata che, trascinata dal trio Martino-Savani-Omcren, soffre solo nel secondo set e abbatte i trevigiani, apparsi ancora distanti come condizione psicofisica. I marchigiani erano e sono i favoriti, ma il quarto tra le due squadre era indicato da tutti come il più equilibrato. Berruto, coach di Macerata, è ovviamente soddisfatto:” Stiamo risolvendo i problemi che abbiamo avuto per tutto il girone di ritorno. Ora tutto i giocatori sono disponibili nel fisico e nelle mente. Omrcen è stato bravo e ha fatto un lavoro enorme. Recuperiamo in fretta le energie, per arrivare allo scudetto ci sono sette caselle da superare”.

Anche Monza ha fatto vedere una buona pallavolo, aiutata da Modena, praticamente assente nei primi due set.  Gli emiliani si sono svegliati tardi, fino ad arrivare ad un passo dal tie-break, ma hanno dovuto soccombere alla forma fisica dei brianzoli. Travica, palleggiatore di Monza:” Entrambe le formazioni hanno dimostrato carattere e una buona tecmica. Siamo ottimisti e c’è grande entusiasmo. Il quarto di finale è alla nostra portata”. Per Treviso e Modena ultima chiamata sabato (la serie si gioca al meglio delle tre gare) in gara-2, in programma domenica a campi invertiti. Stasera invece scendono in campo le regine della regular season. Trento (prima con margine) deve tenere alta la concentrazione per superare San Giustino, che sta giocando bene e non ha nulla da perdere. Cuneo (seconda e campione in carica) se la vede con Verona, che ha un sestetto di livello e può fare lo sgambetto ai piemontesi.

Claudio Forleo