A Roma apre i battenti il “Festival del cinema spagnolo”

Al via la quarta edizione della rassegna – Da oggi venerdì 8 aprile fino al 14 aprile, a Roma, si terrà CinemaSpagna, il Festival del Cinema Spagnolo, giunto alla quarta edizione. Ricca di ospiti illustri ed eventi speciali, la kermesse diretta da Federico Sartori e Iris Martín-Peralta propone i migliori film iberici della stagione. Un Festival in costante crescita sin dalla prima edizione, che permette al pubblico di vedere in lingua originale (ma, ovviamente, sottotitolate) alcune delle più interessanti opere spagnole, direttamente nel pieno centro di Roma: le proiezioni si terranno infatti presso il Cinema Farnese Persol, in piazza Campo de’ Fiori.

Il festival CinemaSpagna presenta le migliori novità del cinema iberico, a partire da Pa negre (Pane nero), film sul post-guerra civile, recente trionfatore ai premi Goya, che sarà presentato dal regista Agustí Villaronga. Presentati tra gli altri anche Todas las canciones hablan de mí di Jonàs Trueba che sarà ospite a Roma; Bicicleta, cuchara, manzana il pluripremiato documentario sull’ex Presidente della Catalunya, Pasqual Maragall, celebre per aver portato le Olimpiadi a Barcellona ‘92, e ora affetto di Alzheimer; Elisa K, trionfatore all’ultimo Festival di San Sebastian, presentato dalla regista Judith Colell e dall’attrice rivelazione dell’anno, Aina Clotet. Tra gli altri ospiti Fernando Spiner Aballay, regista di Aballay, el hombre sin miedo. CinemaSpagna propone un omaggio per il cinquantenario del film Viridiana di Luis Buñuel (Palma d’Oro a Cannes 1961), quindi un focus Argentina, con tre titoli tra i più significativi dello scorso anno, un omaggio alle opere prime premiate dai Goya e una Mostra di Corti delle Scuole di cinema, con lavori provenienti dalle migliori scuole argentine, brasiliane, italiane e spagnole.
Si inizia oggi alle ore 17:00, per festeggiare i 25 anni dei Premi Goya, con la proiezione di Frío sol de invierno, interpretato da Marisa Paredes, che nel 2004 valse il premio come miglior regista esordiente a Pablo Malo. Alle 19:00, proiezione – sempre nella sezione Premios Goyas – di Smoking Room, per la regia di Roger Gual e Julio D. Wallovits. Alle 21:00 – a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti – evento speciale della sezione Da Roma a Villa La Angostura, proiezione di Cerro Bayo, della regista argentina Victoria Galardi, che sarà presente in sala per l’incontro a seguire presentato da Alba Sarraute, attrice e  acrobata dell’Académie Fratellini di Parigi.

Il programma è disponibile al link:  http://www.cinemaspagna.org/wp-content/uploads/CINEMASPAGNA-ROMA-2011.pdf

R.D.B.