Calciomercato Inter: si cerca il successore di Leo. Arriverà Guardiola o tornerà Mou?

Calciomercato Inter. Le due sberle consecutive prese contro Milan e Schalke 04 hanno fatto pensare molto Massimo Moratti, che a fine anno potrebbe decidere di mandare Leonardo dietro la scrivania e di far arrivare all’Inter un tecnico molto più esperto e preparato. Un tecnico che dovrà dare una determinata impronta di gioco alla formazione nerazzurra, e che dovrà puntare immediatamente alla vittoria sia in campo nazionale che internazionale. I nomi accostati alla squadra nerazzurra in questi ultimi giorni sono principalmente due, ovvero quelli di Pep Guardiola e di Josè Mourinho, ai quali Moratti sarebbe disposto a dare le chiavi della sua Inter, per renderla forte e vincente come quella che lo scorso anno ha conquistato uno storico ed indimenticabile Triplete.

Chi tra Mou e Guardiola? – Massimo Moratti a fine stagione potrebbe dunque ringraziare Leonardo per il lavoro svolto in questi sei mesi passati alla guida dell’Inter, e potrebbe affidargli un ruolo di prestigio all’interno della società nerazzurra. La panchina nerazzurra potrebbe invece andare a Mourinho o Guardiola che, secondo alcune fonti vicine all’Inter, sarebbero già stati contattati da Moratti. Lo Special One è sempre in contatto con i nerazzurri, e sarebbe pronto a ritornare anche subito. Guardiola invece vorrebbe lasciare al più presto Barcellona, per far attecchire il suo calcio spettacolo in un’altra nazione d’Europa. L’Inter potrebbe essere un’opzione, ma anche in Inghilterra il suo nome viene prepotentemente accostato a squadre di prestigio (Chelsea e Man Utd in primis).

Zanetti difende Leo – Ma per un Moratti pronto a fare follie per il ritorno di Mou o per l’ingaggio di Guardiola, c’è invece un Zanetti sceso in prima linea per difendere Leonardo. Il capitano nerazzurro ha infatti parlato con alcuni giornalisti, dicendo a questi che “Leonardo è un uomo vero, un signore straordinario con il quale dovremmo andare avanti. Lo conosco da dieci anni, e da quando c’è lui si è vista un’altra Inter“. Capitan Zanetti ha poi parlato dell’attuale momento che sta vivendo la sua squadra, dichiarando che “Non c’è motivo di non aver fiducia in questa squadra. Ora dobbiamo infatti pensare solo al Chievo e poi, anche se è difficile, proveremo a ribaltare il risultato in Germania“.

Simone Lo Iacono