Calciomercato Roma: De Rossi “sacrificato” per arrivare a Pastore

Calciomercato Roma- Manca ancora l’atto finale, quella firma che tarda ad arrivare e che porterà Thomas Di Benedetto alla presidenza dell’ A.S. Roma. Tuttavia l’americano ha già cominciato a modellare la futura squadra capitolina, con l’arrivo ormai prossimo di Baldini  e Sabatini, rispettivamente nel ruolo di direttore generale e direttore sportivo. Proprio quest’ultimo pare essere un pezzo fondamentale nello scacchiere della futura dirigenza giallorossa, non solo per la sua indiscussa professionalità, ma anche perché pare essere il migliore tramite per giungere a Javier Pastore. Sempre più insistenti sono infatti le voci di mercato che accosterebbero il “maleducato del calcio”, come lo ha definito Maradona, alla squadra giallorossa. Il Flaco potrebbe di fatto passare sin dalla prossima stagione all’ombra del Colosseo dove ritroverebbe Sabatini, che già ai tempi rosanero lo portò alla corte di Zamparini, due anni orsono.

Via Capitan Futuro?-  Pastore, il talentuoso trequartista dell’Argentina, sembra infatti essere in rotta di collisione con la dirigenza rosanero e potrebbe dunque essere il primo colpo di mercato piazzato dai giallorossi. “Javier sa bene che la Roma è un grande club che alle spalle ha una storia molto importante. Però in questo momento è concentrato soltanto nel presente, sul Palermo, perché vuole dare tutto se stesso per aiutare la squadra a uscire da questa crisi di risultati”, queste le parole di Simoniain, il procuratore del calciatore, che tenta di dribblare le domande insistenti sul futuro in gialloroso, senza però chiudere del tutto le porte verso la città eterna. Ma come arrivare all’oneroso cartellino di Javier Pastore? La risposta ha un nome ed un cognome ben preciso: Daniele De Rossi. In casa Roma infatti aumenta il disagio di “Capitan Futuro”, che non sembra più tanto sicuro di voler terminare la carriera nella capitale. I soldi per assicurarsi le prestazioni del n. 27 palermitano potrebbero giungere dunque dalla cessione di De Rossi, il quale non rinuncerebbe ad un’offerta del Real Madrid o del Chelsea.

Andrea Monda