Sting, il nuovo tour sinfonico passerà da Palermo

Palermo, Sting – E’ il 27 luglio la data prescelta dal singer inglese per esibirsi presso il Castello a Mare di Palermo, data d’esordio in Italia del nuovo tour mondiale. “Symphonicity” è il nome della tournèe, che vedrà Sting rivisitare i suoi più grandi successi coi Police e da solista grazie ad un’orchestra sinfonica e ad una band diretta da Sarah Hicks. Le prevendite inizieranno a partire dal 15 aprile.

L’arrangiamento sinfonico restituirà nuova luce a brani arcinoti ed apprezzati. Un esperimento non unico nel suo genere, quello dell’arrangiamento sinfonico, che ha prodotto quasi sempre risultati godibili. Ci prova allora anche Sting, pseudonimo di Gordon Matthew Thomas Sumner, musicista di lungo corso, con la certezza di fare cosa gradita al proprio pubblico. Con quasi 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, il bassista inglese può contare su un vasto bacino di fan, che lo seguono sin dalla militanza nei Police, band capace di conquistare ben sei Grammy Award nei primi anni ottanta.

La scaletta , come accennato, prevederà il giusto mix di brani dei Police e di pezzi scritti da solista: da “Every Little Thing She Does Is Magic” a “Roxanne”, da “Next To You” a “Every Breath You Take”. Per poi citare, tra i brani solisti, “Englishman in New York,” “Fragile,” “Russians,” “If I Ever Lose My Faith in You,” “Fields Of Gold,” e “Desert Rose.” Sting, a Palermo, aprirà la terza edizione della rassegna “Porto d’Arte”, promossa dall’autorità portuale. Sono inoltre state previste altre due date in Italia: il 29 luglio a Piazza San Marco a Venezia e il 30 luglio a Roma.

Rosario Amico