Atletica, Maratona Milano: trionfano il keniota Naiboi e l’italiana Mancini, ottimo 2° Pertile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:34

Atletica, Maratona MilanoL’edizione numero 11 della Milano City Marathon regala sorrisi ai podisti azzurri: tra i maschi, ottimo secondo posto per Ruggero Pertile, staccato di meno di un minuto dal vincitore, il keniota Naiboi; tra le donne il successo va alla quasi 40enne Marcella Mancini.
Risultati importanti e tanti sorrisi. Ma quello che conta è la festa colorata e rumorosa che esplode per le vie di Milano. Per chiunque abbia preso parte alla gara è una gioia: c’è chi esulta per aver realizzato il record personale pur essendo arrivato più di un’ora dopo il vincitore; c’è chi fa festa per aver concluso la prima maratona.
E c’è chi, come Alex Zanardi, vince la corsa nella specialità “Handbike”. Un sorriso anche per chi non corre con le gambe. Ma, soprattutto, con la forza d’animo.

La gara maschileE’ mancato poco al primo successo di un azzurro alla maratona di Milano, poi il caldo soffocante e l’accelerazione imponente del vincitore, il keniota Solomon Naiboi, hanno costretto Ruggero Pertile ad accontentarsi della seconda piazza.
Al km 25 erano rimasti in 4 a giocarsi la vittoria: c’erano il padovano e tre kenioti. Tra questi Naiboi che al 33° km decide di fare tutto da sè e prende il largo, abbandonando la compagnia e arrivando in solitaria a Piazza Castello col tempo di 2h10’38”. Dietro di lui c’è Pertile, che è bravo a superare una minicrisi subita al 40° km e chiude in 2h11’23”. Terzo l’altro keniota Too.

La gara femminile – La lunga fuga della keniota Kanyata sembrava preludere ad un successo africano anche nella gara femminile. Quando al km 30 l’atleta di colore fa segnare un vantaggio di 4′ sembra finita. E, invece, cede di schianto, favorendo il recupero dell’esperta Mancini, che la supera e trionfa col tempo di 2h41’23”. Terza l’altra azzurra Stefania Benedetti.
Da notare i tempi altri fatti registrare dalle ragazze: c’è da dire che il caldo non ha aiutato.

Edoardo Cozza

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!