Tennis, Atp Casablanca: Starace non sfata il tabù finale, trionfa Andujar

Tennis, Atp CasablancaIl tabù finale resta tale. Potito Starace esce sconfitto dall’ultimo del torneo Atp di Casablanca (450.000 € di montepremi). A trionfare è lo spagnolo Andujar che non ha problemi nel superare il campano, come dimostra il punteggio finale di 6-1 6-2.
Starace non spezza quindi l’incantesimo che lo vede sempre sconfitto nelle finali Atp raggiunte: era già successo a Kitzbuhel e Valencia nel 2007 e ad Umago nel 2010.
L’ultimo successo di un azzurro in un torneo del circuito Atp resta, quindi, quello di Volandri nell’ottobre 2006. Una vita fa.

Senza storia – La finale non è combattuta nemmeno un po‘: entrambi i set sono controllati senza storia dallo spagnolo che trionfa 6-1 6-2 sorprendendo Starace e tutti gli addetti ai lavori.
Probabilmente il tennista campano ha accusato la fatica accumulata nei giorni precedenti: infatti sia contro Simon che contro Hanescu c’è stato bisogno di arrivare al terzo set per avere ragione. E oggi si sono viste le conseguenze.
Resta comunque un torneo giocato bene da Starace: un segnale importante all’inizio della stagione su terra battuta. La superficie preferita dal “Pot”.

Primo successo – Per Pablo Andujar, 25enne di Cuenca, è il primo successo in un torneo Atp: finora aveva raggiunto solo una finale, persa a Bucarest contro Chela.
Finora, in 5 precedenti, aveva sempre perso contro Starace: ha scelto il momento migliore per rompere il tabù. Un tabù che Starace, invece, non riesce a sfatare. Nemmeno quando parte da favorito.

Edoardo Cozza