Juventus, Marotta non molla: “Dobbiamo puntare al 4° posto”

Juventus, dichiarazioni Marotta. La Juventus di Del Neri si è riportata nella giusta carreggiata con le tre vittorie consecutive conquistate in questi ultimi tre turni di campionato. I bianconeri sono infatti a soli 6 punti dalla zona Champions, e guardano con ottimismo alle ultime sei gare di campionato, dove potrebbero riscattare una stagione che sino ad ora non è stata proprio eccellente ed esaltante. Se il filotto di vittorie consecutive dovesse proseguire, si potrebbero infatti aprire le porte della Champions League per la squadra di Andrea Agnelli, e Beppe Marotta potrebbe ritrovarsi in mano un tesoretto di tutto rispetto, che verrebbe speso per continuare l’opera di rafforzamento della formazione bianconera.

Marotta: “Dobbiamo impegnarci fino in fondo” – Beppe Marotta che in un’intervista a Radio Anch’io Sport ha descritto l’attuale stato d’animo della Juve, e l’obiettivo che deve perseguire in questo finale di campionato. “Dobbiamo essere realisti– ha dichiarato il dg bianconero -Il distacco tra noi e la zona Champions è consistente, ma l’obbligo di crederci e d’impegnarci fino in fondo c’è. Abbiamo dimostrato infatti di saper reagire ad una situazione difficile come quella di ieri (la gara vinta domenica contro il Genoa, ndr) e con un gran caldo. E’ stata quasi un’impresa per noi, considerando anche che Del Neri ha utilizzato 12 su 14 giocatori diversi rispetto alla stagione passata“.

“Questo è un campionato incerto” – Marotta ha poi invitato i tifosi ad avere pazienza con Del Neri, dicendo a questi che l’allenatore friulano sta “Lavorando tra numerose difficoltà, per ridare un’identità ad un gruppo che è andato incontro ad una politica di rinnovamento“, ed ha anche risposto alle polemiche dichiarazioni di Lotito, che aveva chiesto l’attivazione di una task-force per controllare la regolarità del campionato in quest’ultime giornate. “Una task-force?  Non ne comprendo il significato– ha affermato Marotta –La federazione è ben strutturata e la Procura Federale monitorizza tutto. Non credo al complotto da nessuna parte, visto che il campionato è molto incerto. Credo quindi che bisogna stare tranquilli“.

Simone Lo Iacono